Buonalbergo, domenica 14 gennaio “Slow is Good”: protagonisti i prodotti del territorio...

Buonalbergo, domenica 14 gennaio “Slow is Good”: protagonisti i prodotti del territorio fortorino

Proseguono gli appuntamenti con gli eventi inseriti nel programma 'Welcome To Sannio'

259
SHARE

slow is good

Proseguono gli appuntamenti con gli eventi inseriti nel programma ‘Welcome To Sannio’ (Poc Campania 2014/2020); programma che ha già visto vittoriosi protagonisti i comuni di San Marco Dei Cavoti, Baselice, e San Giorgio La Molara e che intende raccontare l’identità del Sannio attraverso i custodi del sapere locale.

Domenica 14 gennaio, dunque, sarà la volta del comune di Buonalbergo che, nella splendida cornice del settecentesco Palazzo Angelini, ospiterà l’evento ‘Slow is Good’. La kermesse si propone come esperimento d’interazione tra cultura culinaria ed innovazione, in un’esperienza che vedrà attori i prodotti d’eccellenza del territorio fortorino. Nello specifico, i comuni di San Marco Dei Cavoti, Baselice, San Giorgio La Molara, Ginestra degli Schiavoni e Castelfranco in Miscano, oltre ovviamente a Buonalbergo, presteranno la propria esperienza per raccontarsi e raccontare la storia del Fortore traendo, dall’esperienza della tradizione, quegli elementi che hanno connotato un territorio e che oggi si ripropongono come leva di sviluppo.

Nella sede di Palazzo Angelini, dunque, l’evento prenderà la forma di un percorso narrato che si dipanerà attraverso i vari ambienti della casa nobiliare ed attraverso le varie epoche. Il visitatore di ‘Slow is Good’ sarà quindi guidato in un percorso enogastronomico fatto di associazioni visive, uditive e soprattutto olfattive, in un nuovo modo di dar voce ad un territorio che sa coniugare l’Arte del gusto con il gusto dell’Arte.

L’evento, curato dal Maestro Giuseppe Leone, che da anni ha avviato la collaborazione con lo chef Pietro Parisi, proponendo un unico grande concetto che trova la sua sublimazione a partire dal 2015 in occasione dell’Esposizione Universale di Milano, interesserà l’intera giornata a partire dalla mattina che vedrà l’apertura della manifestazione, alla presenza delle istituzioni locali e regionali, con performances artistiche e gastronomiche. Nelle ore pomeridiane spettacoli di show coking, uno per ogni comune aderente al progetto ‘Welcome To Sannio’. Protagonisti dell’intera giornata saranno, come detto, i prodotti locali: la ciammarruca, il caciocavallo, il passito, il torroncino e la marchigiana. La presenza dello chef Pietro Parisi e del Presidente Slow Food Italia, Gaetano Pascale, sarà un’occasione per celebrare i prodotti dell’eccellenza fortorina, che si propongono, non più come prodotto gastronomico, ma come essenza culturale, promuovendo il giusto tempo e il saper fare come strumenti innovativi e funzionale alla crescita del Fortore.

Info: www.welcometosannio.it - www.facebook.com/slowisgoodbuonalbergo