Elezioni Provinciali, Del Basso De Caro: “No election day, scelta irragionevole”

Elezioni Provinciali, Del Basso De Caro: “No election day, scelta irragionevole”

“Le Province dovranno andare al voto in più giornate: il 31 ottobre si voterà per eleggere i Presidenti e a gennaio i Consigli provinciali”

138
SHARE

de-caro

“Il Governo giallo-verde ha deciso di svolgere le prossime elezioni delle Province in due date separate. Non ci sarà quindi un election day, che io avevo auspicato. Le Province dovranno andare al voto in più giornate: il 31 ottobre si voterà per eleggere i Presidenti e a gennaio i Consigli provinciali. Una scelta irragionevole e foriera di sprechi di cui non comprendiamo le motivazioni”, dichiara il deputato Dem Umberto Del Basso De Caro all’indomani della votazione sul decreto Milleproroghe, nel quale sono stati respinti gli emendamenti che prevedevano di realizzare un vero election day per le 70 Province che andranno al voto entro gennaio 2019.

“Tra ottobre e gennaio dunque -ribadisce Del Basso De Caro – i sindaci e i consiglieri comunali saranno chiamati più volte a votare, prima per il presidente e poi, dopo due mesi, per il consiglio provinciale. Infine non si consente ai Sindaci con meno di 12 mesi futuri di mandato di candidarsi”. Intanto sabato 15 settembre il deputato Dem Del Basso De Caro parteciperà alla Festa de l’Unità provinciale dei Giovani Democratici dell’Irpinia.