Serie B, conosciamole meglio: l’Ascoli

Serie B, conosciamole meglio: l’Ascoli

Viaggio tra le squadre di serie B che affronteranno il Benevento e la prima delle ventuno tappe di questa nostra nuova rubrica è il capoluogo marchigiano

458
SHARE

Ascoli Calcio

Il doppio pareggio a reti bianche nei play out contro la Virtus Entella ha permesso all’Ascoli di regalarsi un nuovo campionato di serie B e per i marchigiani quello che inizierà il prossimo 24 agosto sarà il ventiduesimo della sua ultracentenaria storia tra i cadetti. Al timone della società non ci sarà più l’italo-canadese Francesco Bellini, con quest’ultimo che ha venduto l’intero pacchetto azionario del club bianconero a Massimo Pulcinelli. Con l’arrivo del numero uno di Bricofer sostanziali novità sono attese anche nell’organigramma societario e tecnico, dal momento che sia il direttore sportivo Cristiano Giaretta che il tecnico Serse Cosmi non saranno confermati dalla nuova proprietà. Appena sarà ufficializzato il passaggio di consegne il nuovo presidente ascolano dovrà quindi mettersi subito alla ricerca di due profili che andranno a svolgere le mansioni di direttore sportivo e allenatore e i maggiori indiziati a ricoprire tali ruoli sembrerebbero essere Antonio Tesoro e Alberto Bollini. L’ex trainer della Salernitana ha scavalcato nelle gerarchie Massimo Oddo, dato molto vicino alla panchina bianconera nei giorni scorsi.

Rispetto alla passata stagione sostanziali cambiamenti ci saranno anche nella rosa e hanno già salutato la città ascolana il portiere Michael Agazzi e Loris Varela, con entrambi che hanno firmato la rescissione contrattuale. Oltre a loro due non vestiranno la maglia bianconera neppure l’attaccante Andrea Favilli, ceduto alla Juventus per una cifra vicino ai sette milioni di euro, il difensore Nicolò Cherubin e i centrocampisti Christian D’Urso e Luca Clemenza, rientrati rispettivamente all’Hellas Verona, alla Roma e alla Juventus. In dubbio anche la conferma dell’ex Benevento Daniele Buzzegoli, con questa rivoluzione della rosa che non dovrebbe interessare gli altri due ex giallorossi, Andrea Mengoni ed Emanuele Padella.

Nel ritiro di Cascia, con i bianconeri che alloggeranno da sabato 14 luglio e sino al 4 agosto presso l’Hotel La Reggia, ci saranno anche i baby Matteo Perri, Alessandro De Angelis ed Edoardo Tassi. Tutti e tre, concluso il percorso nelle giovanili, hanno firmato il primo contratto da professionista, con Tassi che nell’ultimo campionato Primavera ha messo a segno ben 19 gol in 26 presenze. Nella sua famiglia non è l’unico attaccante, dato che suo cugino è Mattia Destro. Tornando all’Hotel La Reggia, invece, fa capo sempre alla famiglia Magrelli, proprietaria anche dell’Hotel La Corte, la struttura che dal pomeriggio di ieri ospita gli stregoni di mister Bucchi.