23^ giornata Serie B, Strega contro il Carpi per l'immediato riscatto. Mercato: sfuma Acosty, Selasi lunedì

Foto LaPresse
Foto LaPresse

 

Si torna al Vigorito, si torna nel fortino casalingo con l’intento di riprendere un cammino interrotto il 30 dicembre 2016 con la vittoria sul Pisa: in terra sannita “non passa lo straniero” e a Carpi lo sanno bene. Vincere per inaugurare bene il 2017 tra le mura amiche, vincere per allontanare i biancorossi ora distanti tre punti. Divise fra mercato e campo, le due squadre hanno in comune l’organico ridotto e gli arrivi preannnunciati o ancora in via di definizione. Quindi bisogna stringere la cinghia e provare a tirar fuori il meglio dai ragazzi a disposizione. Le convocazioni giunte nel pomeriggio parlano di una mini emergenza per Baroni e Castori, allietata dai rientri e dai nuovi arrivi, soprattutto per gli ospiti.

QUI BENEVENTO
Baroni ha tutta l’intenzione di voler conquistare i tre punti in un altro match fondamentale di questa prima parte di ritorno, in vista del big match di Verona: 21 i convocati per la gara di domani pomeriggio, coi rientri importanti di Lopez e Ciciretti, quest’ultimo ancora in dubbio per un impiego dal primo minuto. Oltre ai soliti assenti Padella, Buzzegoli e De Falco, spicca la mancata convocazione di Puscas, oltre a quella già prevista di Jakimovski, in uscita. Che sia anche il rumeno pronto a svestire la casacca giallorossa? Infine Baroni convoca due giallorossini, Donnarumma e Brignola. Dubbio formazione: il 4-2-3-1 dovrebbe essere ancora il modulo prediletto. Il dubbio in questo caso riguarda il trio di trequartisti, col rientro di Ciciretti e il ballottaggio Cissé-Melara. Si va verso la conferma del trio che ha battuto il Pisa o verso il ritorno di Melara? Da non escludere a gara in corso un passaggio al 4-3-3, dipende dagli sviluppi del match. A centrocampo il duo dovrebbe essere composto dal ristabilito Chibsah al fianco di Eramo, anche se non è escluso un utilizzo di Del Pinto al posto di uno dei due.

QUI CARPI
Castori in conferenza nel pomeriggio parla chiaro e cerca di trarre il meglio dai suoi, consapevole come tutti che il Vigorito non è terra di conquista da 40 partite. Suona la carica ma non ritiene fondamentale questo match, conscio del fatto che ce ne sono altre 19 da giocare e in cui può succedere di tutto. Arrivano Fedato dal Bari via Samp e Lasicki in prestito dal Napoli. Si attendono poi Jelenic e Mbakogu. Per la trasferta nel Sannio assenti gli infortunati Pasciuti, Colombi, Di Gaudio e Concas e lo squalificato Gagliolo, escludendo Catellani trasferitosi all’Entella. In tutto, 19 sono i convocati, tra i quali figura Lollo che mira al Benevento senza timori. Dopo lo 0-0 di sabato contro il Vicenza, per il Carpi una chiamata importante per la promozione diretta.

MERCATO
Sono giorni infuocati per Di Somma, in cui le voci si susseguono tra esclusive e smentite. Succede di tutto, pure che Acosty vicinissimo agli Stregoni, si sistema a Crotone in una trattativa lampo. Pare che il Benevento stia seguendo altri profili, soprattutto dalla massima serie, e che quindi la scelta di non puntare alto su Acosty (cosa gradita a Latina) fosse ben orchestrata. Sempre il Crotone prova a togliere un altro obiettivo dalle mani del Benevento: nei due giorni scorsi si era fatta insistente la voce che voleva Budimir vicino ai giallorossi, con un’offerta quasi irresistibile alla Samp. Il Crotone, sua ex squadra, prova a convincerlo a ritornare lì dove ha segnato una storica stagione coi pitagorici. Per l’attacco, inoltre, c’era anche l’ipotesi Giannetti, con lo Spezia che al momento è in vantaggio per via della contropartita Puscas che ai sardi non convince. Ci sono tanti altri profili interessanti in B, come i chiacchieratissimi Raicevic e Maniero. Oltre al famoso Citro seguito anche dall’Entella. A centrocampo è fatta per Ransford Selasi, la firma dovrebbe arrivare lunedì perché il Novara ha voluto tenerlo per l’ultima partita in azzurro contro il Pisa. Sfumato anche Blanchard, accordo lontano tra le due società e Brescia che ha messo la freccia sul giocatore.

PROBABILI FORMAZIONI
BENEVENTO (4-2-3-1): Cragno; Venuti, Camporese, Lucioni, Pezzi; Chibsah, Eramo; Ciciretti, Falco, Melara; Ceravolo.
A disposizione: Gori, Perucchini, Bagadur, Gyamfi, Lopez, Del Pinto, Donnarumma, Pajac, Cissé, Brignola. All.: Baroni

CARPI (4-4-1-1): Belec; Struna, Romagnoli, Sabbione, Poli; Letizia, Crimi, Bianco, Bifulco; Lollo; Lasagna. A disp.: Montipò, Petkovic, Lasicki, Mbaye, Mezzoni, Beretta, Jawo, Fedato, Forte. All.: Castori.

Sostieni la Libera Informazione

Una tua donazione è importante per sostenere il nostro progetto editoriale. Grazie!

 

Lascia una risposta