4^ giornata Serie B, le ultime da Latina. Emergenza in attacco per Baroni

c__data_users_defapps_appdata_internetexplorer_temp_saved-images_images

Vivarini suona la carica, Baroni si attiene al turnover forzato. Le ultime dal Francioni di Latina, dove si disputerà alle 15:00 il match della 4^ giornata di Serie B tra Latina e Benevento, ci danno ulteriori indicazioni per quanto riguarda la formazione giallorossa, totalmente rimaneggiata in attacco a causa delle assenze importanti di Melara, Ceravolo e per ultimo Falco. Reparto avanzato in emergenza, con le assenze dei titolarissimi che tanto hanno fatto bene in queste prime tre uscite in cadetteria. I dubbi di Baroni sono legati soprattutto al modulo e agli uomini a disposizione: se si vuole mantenere l’ottimo 4-2-3-1 visto finora, al posto di Falco dovrà essere inserito il croato Pajac dal primo minuto, con Jakimovski che rileva Melara e Cissé al posto di Ceravolo (anche se non ha ancora i 90 minuti nelle gambe). Ma Baroni, nel recente passato, disse che in caso di necessità avrebbe cambiato il proprio schema tattico, giocando magari con un centrocampo a tre. Ipotesi remota ma con De Falco e Del Pinto ristabiliti, meglio non scartarla. Così come non è da scartare l’ipotesi di un 4-5-1, anche in corso d’opera, con De Falco affiancato da Buzzegoli e Chibsah nel trio di centrali e sulle corsie esterne Ciciretti e Jakimovski. Cissé dovrebbe fare staffetta con Puscas, che sta recuperando dall’infortunio al mignolo, paralizzato da un tutore. Per il rumeno, però, il problema è soprattutto mentale. Pacchetto arretrato che per fortuna resta intatto, la sicurezza lì dietro almeno c’è. Da Latina, invece, un Vivarini carico e voglioso di riscatto ha parlato ieri agli organi della stampa. C’è voglia di rivalsa dopo il k.o. nel derby col Frosinone e qualcosa potrebbe cambiare. Non nel modulo, che dovrebbe restare il 3-5-1-1 marchio di fabbrica del tecnico ex Teramo, ma negli interpreti: Paponi dovrebbe accomodarsi in panchina per far posto a Boakye, protagonista nella partitella infrasettimanale. Di Matteo scalpita per un posto da titolare ma dovrebbe accomodarsi in panchina ancora una volta. Una curiosità che riguarda il sannita Coppolaro, che milita nel Latina: sfida particolare per il difensore classe 97, di proprietà dell’Udinese (e in prestito ai pontini) e che gioca anche nelle giovanili della Nazionale Italiana. Partirà dalla panchina, chissà se entrerà a gara in corso, per sfidare la squadra della sua città. Vivarini, dunque, è alla ricerca dei tre punti che finora non sono ancora arrivati. Un punto in tre partite per la squadra laziale, il treno passa per Benevento. Per questo la sfida si presenta alquanto difficile: oltre agli infortunati, bisogna tener a bada la voglia di vincere dei padroni di casa. Per i giallorossi test duro in vista del turno infrasettimanale contro la Pro Vercelli e poi la suggestiva sfida del San Nicola contro il Bari. Dosare le energie con intelligenza e senza correre rischi è la prerogativa della truppa di Baroni. E magari riuscire a recuperare sul campo quel punto di penalizzazione inflitto dal TNF per i pagamenti di gennaio e febbraio 2016 avvenuti in ritardo.
Probabili formazioni:

LATINA (3-5-1-1): Pinsoglio; Della Fiore, Brosco, Garcia Tena; Gilberto, D’Urso, Moretti, Mariga, Scaglia; Boakye, Acosty.
In panchina: Tonti, Amadio, Bruscagin, Corvia, Coppolaro, De Vitis, Di Matteo, Rolando, Paponi. All.: Vivarini

BENEVENTO (4-2-3-1): Cragno; Venuti, Padella, Lucioni, Lopez; Buzzegoli, Chibsah; Pajac, Ciciretti, Jakimovski; Cissé.
In panchina: Gori, Pezzi, Bagadur, Camporese, De Falco, Del Pinto, Brignola, Puscas. All.: Baroni

Lascia una risposta