Con il superbo trombettista Nello Salza, “La Tromba del cinema” in concerto streaming, torna domenica 10 maggio alle 19.00, per il suo ultimo imperdibile appuntamento, Resistenze Musicali, la rassegna musicale on line sulla pagina Facebook di Accademia di Santa Sofia, sempre sotto la competente direzione artistica di Marcella Parziale

Un doveroso e costante impegno per ricordarci che la musica non si ferma neanche al tempo del corona virus e per suggellare un percorso intenso, di cinque valorosi appuntamenti attraverso la musica internazionale con un programma variegato che ha spaziato dalla musica classica al jazz, con autorevoli concertisti, esecutori e interpreti di fama mondiale.

L’Accademia di Santa Sofia, importante realtà di resistenza culturale nel panorama nazionale, ha reagito con fermezza al periodo di emergenza e isolamento causati dal corona virus con una rassegna di concerti tutta sul Web ma sempre caratterizzata da una precisa scelta stilistica, dei contenuti e degli interpreti, per garantire al suo folto pubblico anche Social la continuità necessaria alla sua vocazione primaria di promotrice e divulgatrice di musica e cultura.

E così, dove i capolavori indiscussi del cinema mondiale incontrano la sapiente maestria dei grandi compositori, di musiche da film e non solo, e uno straordinario talento come quello di Nello Salza, coltivato con passione e impegno, incrocia le loro strade, si manifesta la vera arte espressa in tutte le sue più variegate forme, immaginifiche, consolatorie, messaggere di cultura universale. E un mondo aperto e pronto ad accoglierle gliene rende atto.

Nello Salza nel 2015 registra il brano “La Lettera di Lincoln” scritta per lui da Ennio Morricone per la colonna sonora di “The Hateful Eight” di Quentin Tarantino. Come miglior colonna sonora vince il Premio Oscar 2016 e il Golden Globe.

Ma già l’assegnazione del Premio Oscar 1999  alle musiche di Nicola Piovani per “La vita è bella” l’aveva consacrato come “Tromba del cinema italiano” per la sua pluridecennale  attività di protagonista dei grandi e indimenticabili temi spesso per lui composti dai più celebri compositori del grande schermo.

Infatti Salza ha suonato in oltre 400 colonne sonore, 250 solo con Ennio Morricone, ricoprendo il ruolo da protagonista in indimenticabili partiture per film scritte da Nicola Piovani, “Il marchese del Grillo”, “Intervista”, “La vita è bella”, “La voce della luna”, da Ennio Morricone, “C’era una volta in America”(Golden Globe per la migliore colonna sonora originale), “I giorni del cielo”, “Gli Intoccabili”, “La Leggenda del pianista sull’oceano”, “Nuovo Cinema paradiso”(David di Donatello per la miglior colonna sonora), da Riz Ortolani “La piovra”, da Luis Bacalov, “Il Postino”(Oscar per la migliore colonna sonora), da Armando Trovajoli, “La Famiglia”, da Piero Piccioni e molti altri.

Quando si dice “Una Tromba da Oscar”… che poi è anche il titolo di un suo disco-raccolta del 2016.

Nello Salza, nato a Sutri, ha studiato al Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma sotto la guida dei maestri Leonardo Nicosia e Biagio Bartiloro, intraprendendo la carriera orchestrale come Prima Tromba del Teatro San Carlo di Napoli e del Teatro dell’Opera di Roma, con l’Orchestra Regionale Toscana e l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI.

Con l’Orchestra di Santa Cecilia ha svolto tournée nei cinque continenti sotto la guida di direttori leggendari come Leonard Bernstein, Lorin Maazel, George Pretre, Wolfgang Sawallisch, Daniele Gatti, Giuseppe Sinopoli, Christian Thielemann.

Con il Nello Salza Ensemble in tour, porta in tutto il mondo le celebri amatissime colonne sonore, quelle che non vediamo l’ora di gustare comodamente da casa.

Comunicato stampa