Arriva in Coppa Campania la prima sconfitta stagionale dell’Accademia Volley superata ad Aversa dalla Volalto Caserta 2.0 con il punteggio di 3-2 (25-19, 25-27, 25-23, 19-25, 15-6).

Contro una delle squadre più forti della competizione e della serie c, le giallorosse giocano assolutamente alla pari per quattro set, meritando ampiamente il tie break che comunque vale un punto in classifica. Partita pressoché equilibrata e sempre punto a punto che si è decisa solamente nell’ultima frazione dove invece le padrone di casa hanno avuto la meglio contro un’Accademia che non è riuscita a tenere il proprio ritmo fino all’ultimo. Un risultato anche un po’ a sorpresa alla vigilia ma assolutamente meritato per le beneventane che hanno mostrato anche stasera grande carattere e nessun timore reverenziale su un campo molto difficile e contro un avversario altrettanto forte.

Mattatrici della serata Gargiulo per le padrone di casa con 23 punti, 26 invece i palloni messi a segno da Anna Pericolo per l’Accademia che anche stasera ha registrato ottime prove anche da parte di Alessandra Pericolo e Anna Grimaldi. La qualificazione per le beneventane si deciderà di fatto nella terza e ultima giornata di Coppa in programma mercoledì prossimo, ancora in trasferta, contro il Vesuvio Oplonti, impegnato questa sera a Pomigliano contro l’Elisa Volley per chiudere la seconda giornata. Una qualificazione, quindi, ancora incerta per tutte le formazioni anche se Caserta, grazie alla vittoria di questa sera, sembra già con più di un piede alla Final Four.

Tra meno di 48 ore l’Accademia tornerà di nuovo in campo anche in campionato, in un altro big match sabato pomeriggio contro la Volley Project Pontecagnano, seconda in classifica, ma con una gara in più rispetto alle giallorosse.

Tabellino

Volato Caserta 2.0: Battaglia 2, Stanzione 17, Rossi 12, D’Aniello 10, Gargiulo 23, Rispoli 11, Falgiano (L), Misceo 1, Pipola.

Accademia Volley: Tufo, De Santis ne, Pericolo An. 26, De Cristofaro ne, Grimaldi 14, Cona (L), D’Ambrosio ne, Della Gatta 4, Grillo 6, Iannelli 2, Pericolo Al. 17.

Comunicato stampa