“La Via Maestra”: anche le Acli scendono in piazza

Anche una delegazione delle Acli, guidata dal presidente regionale Filiberto Parente e dal vicepresidente nazionale Antonio Russo, sarà presente alla manifestazione “La Via Maestra” in programma domani a Napoli.

Le Acli, che hanno aderito alla rete di cui fanno parte oltre 150 associazioni e movimenti, tra cui la Cgil, ribadiscono il loro impegno a sostegno dei più deboli e delle aree svantaggiate: “Riteniamo doveroso scendere in piazza per protestare contro il progetto di autonomia differenziata che potrebbe acuire ulteriormente i divari tra Nord e Sud. Ma la nostra battaglia è anche volta alla tutela dei lavoratori e della loro dignità nonché del welfare sociale, contro ogni forma di sfruttamento e precarietà” afferma il presidente Filiberto Parente.

Il corteo partirà da piazza Mancini e si snoderà lungo corso Umberto I, via Guglielmo Sanfelice, via Monteoliveto, via Sant’Anna dei Lombardi e via Toledo fino a raggiungere piazza Dante, dove sul palco si alterneranno lo scrittore Maurizio de Giovanni, l’editorialista di Repubblica Massimo Giannini, padre Alex Zanotelli, la presidente di Legambiente Campania, Mariateresa Imparato, oltre a rappresentanti delle istituzioni, esponenti del mondo della cultura, dell’associazionismo, del lavoro, accademici e costituzionalisti. Conclusioni affidate al segretario generale della Cgil Maurizio Landini.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.