Acqua, Corona (Altrabenevento): “Chiudere i pozzi, verificare i danni e ridurre le tariffe”

Si è svolta nel pomeriggio presso il Sale della Terra Store in via San Pasquale, l’assemblea pubblica organizzata da Altrabenevento e Comitato Qualità dell’Acqua in merito alla questione tetracloroetilene nei pozzi di Pezzapiana e Campo Mazzoni.

L’assemblea si è svolta successivamente alla Conferenza dei Servizi che si è tenuta nella mattinata di ieri presso gli uffici regionali e che ha visto presenti tutte le parti in causa, conclusasi poi con un nulla di fatto.

Gabriele Corona, presidente di Altrabenevento, ha affermato che la Conferenza ha avuto un “finale scandaloso”. Nell’assemblea odierna si sono toccati tre punti fondamentali: chiusura dei pozzi di Pezzapiana e Campo Mazzoni a tutela della salute pubblica; verificare i danni prodotti dall’uso prolungato dell’acqua contaminata; ridurre le tariffe del servizio idrico per gli utenti nei rioni Ferrovia, Libertà e Centro Storico.

Presenti all’assemblea, oltre ai membri di Altrabenevento, Comitato Qualità dell’Acqua e Angelo Moretti, presidente del Consorzio Sale della Terra, anche i consiglieri Anna Maria Mollica (M5S) e Italo Di Dio (PD).

Le dichiarazioni nel servizio video

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.