1

Agricoltura di precisione, primi riscontri nel Sannio per il Progetto “Innovare”

Riscontri assolutamente positivi dopo i primi eventi di presentazione del Progetto “Innovare”. Il progetto rientra nel Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale e riguarda la tematica dell’Agricoltura di precisione, in particolare le strategie e gli strumenti per il risparmio irriguo e l’ottimizzazione della produttività agricola.

Nelle scorse settimane, infatti, si sono tenuti tre convegni cui due rivolti ad aziende agricole coltivate di processi di innovazione tecnologica ed un altro agli studenti del corso di Elettronica per l’automazione. Presso la Masseria Fontana dei Fieri di Pietrelcina (BN), location del primo e del terzo evento, hanno partecipato rispettivamente Coldiretti Benevento ed il Distretto Rurale Terra Sannita, mentre il secondo evento si è tenuto presso l’Università degli Studi del Sannio, incluso nella sede di Complesso S. Agostino a Benevento. Tutti gli appuntamenti erano finalizzati a porre l’attenzione sull’innovazione di un sistema per la gestione intelligente e sostenibile del fabbisogno idrico delle coltivazioni mediante l’impiego di opportune infrastrutture aeree e di terra, capaci di rilevamento in tempo reale informazioni dai terreni oggetto di analisi al fine di gestirli in modo ottimale.

Nello specifico il team di progettazione e sviluppo di innovazione sono stati protagonisti della presentazione del progetto, trattando sia l’aspetto progettuale, sia quello tecnico che quello dei benefici introdotto da tale innovazione tecnologica. Francesco Boffa della Masseria Fontana dei Fieri ha moderato i lavori introducendo gli interventi dell’Ing. Marco Leone (Cerict Scrl), dell’Ing. Graziano Gagliarde (Top View Srl) e del Dott. Pasquale Addonizio (Agronomo) che hanno abilmente presentato “Innovare” sia dal punto di vista progettuale che pratico. In sintesi, grazie all’utilizzo di droni e sensori in fibra ottica, è possibile andare ad irrigare in maniera precisa e puntuale i terreni agricoli in base alle precise caratteristiche degli stessi in termini di temperatura, umidità e filtrazione. 

Nel corso dei tre eventi sono intervenuti Gennarino Masiello, Presidente di Coldiretti Benevento, durante il primo convegno di presentazione, il Prof. Mario Luca Bernardi, Ricercatore presso l’Università degli Studi del Sannio, Andrea Cusano, Professore del corso di Elettronica per l’Automazione, e l’Ing. Marioluca Bernardi con un interessantissimo intervento sull’intelligenza artificiale nel secondo dei tre appuntamenti ed infine Raffaele Amore, Presidente del Distretto Rurale Terra Sannita che ha chiuso il terzo convegno di venerdì 12 Novembre. 

Grande e curiosità da parte di tutti i partecipanti che hanno mostrato di apprezzare questa nuova innovazione destinato a presentare interesse il futuro dell’agricoltura. Poiché al giorno d’oggi diventa sempre più necessario mettere in primo piano l’ecosostenibilità e l’innovazione, il progetto “Innovare” si propone esattamente come applicazione pratica di questi concetti anche in un settore importante come quello dell’agricoltura.

Gli eventi di presentazione del Progetto “Innovare” proseguiranno anche nelle settimane ed è già in cantiere un appuntamento a fine novembre, con buona probabilità a San Giorgio del Sannio, località Cesine.

Comunicato stampa