Dopo il sequestro della scuola primaria Padre Pio nel comune di Airola, l’amministrazione del paese caudino avvisa le famiglie che gli studenti della primaria, classi prime e seconde, dovranno essere accompagnati nella giornata di oggi e in quella di domani (sabato 28 settembre) presso la Palestra Liceo Classico Largo Capone. Gli studenti delle classi terze, quarte e quinte presso il Teatro Comunale Liceo Classico Largo Capone.

Orario ingresso ore 8.10, orario uscita 12.10
I ragazzi saranno impegnati in attività didattiche riferite al tema della Giornata ecologica

Nella giornata di oggi, Venerdì 27 Settembre 2019, si provvederà a comunicare la sistemazione delle varie classi con decorrenza Lunedì 30 Settembre 2019

Le stesse informazioni sono reperibili sul sito scolastico della “Padre Pio”

In merito al sequestro dell’immobile di via Nicola Romano, sede della scuola Primaria “Padre Pio” il comune di Airola ha diffuso una nota stampa. “Il sindaco Michele Napoletano – si legge nel comunicato inviatoci – ha ricevuto la notifica del provvedimento alle ore 10 presso la Casa comunale; circostanza, questa, che non ha dato alcuna possibilità di preventiva comunicazione alle famiglie. L’atto esegue ordinanza del Gip del Tribunale di Benevento ad esito di indagine innescata da esposto di alcuni esponenti della minoranza consiliare. Il provvedimento riguarda una non esaustiva documentazione afferente ad interventi minori realizzati sui solai nel contesto dei lavori di efficientamento energetico. Una situazione, quindi, di natura tecnico-amministrativa che l’Ente comunale di Airola stava già monitorando tramite ulteriore incarico conferito ad ingegneri tecnici collaudatori, come attestato da documenti rinvenibili all’Albo pretorio comunale

Si confida in tempi rapidi nella risoluzione del disagio con rientro dei piccoli presso la sede di via Nicola Romano. L’Ente comunale, per la dovuta interfaccia con la Magistratura, ha conferito incarico a legale. L’Amministrazione comunale, inoltre, non può esimersi da esprimere rammarico per il disagio che è stato recato ai piccoli ed alle famiglie con riguardo alle modalità di esecuzione del provvedimento. Quanto al regolare svolgimento delle lezioni, nelle more del ripristino di condizioni di normalità, dal lunedì prossimo si avrà una soluzione stabile con le modalità che saranno precisate con successivo comunicato“.