Al via laboratori “Ora che ho perso la vista ci vedo di più”

A partire dalla metà di ottobre entra nel vivo il progetto “ora che ho perso la vista ci vedo di più” presso la sede operativa del Partner di progetto UNIVOC di Benevento; gli interventi laboratoriali saranno i seguenti:

Incontri di sostegno alla genitorialità” che avrà quale scopo principale quello di fornire alle famiglie informazioni e suggerimenti riguardanti le modalità di approccio ai bambini ciechi o ipovedenti, differenziandole in base alle diverse fasce d’età, ma soprattutto quello di creare un gruppo di genitori, come una rete di relazioni, intesa sia come capacità di comunicare, sia di supportarsi nei momenti di bisogno, sia di vivere in tranquillità e insieme i momenti di vita quotidiana; “Laboratorio post-scolastico “uno sguardo al presepe e il “Laboratorio post-scolastico “creazione delle 4 stagioni”, verranno svolti negli orari pomeridiani e potranno prender parte tutti i bambini degli Istituti Scolastici della Regione Campania di ogni ordine e grado. Esso mira in special modo alla mobilitazione creativa; l’uso dunque di far combaciare l’attività motoria del movimento con la creatività, in un’ottica formativa e inclusiva; “Corso di ginnastica dolce” rivolto agli adulti e ai bambini, è finalizzato all’orientamento, alla cura della persona e della postura sbagliata che i ciechi e gli ipovedenti tendono ad assumere a causa della perdita dell’equilibrio e della compressione muscolare, con conseguente doloroso schiacciamento vertebrale. I destinatari dell’iniziativa verranno condotti in un percorso di salute e sviluppo della persona improntato sull’idea che ognuno di noi possa imparare ad ascoltare il proprio corpo e le sue necessità.

Grande soddisfazione della Projenia SCS nella persona del Presidente, Dott. Mauriello Luca e di tutto lo staff tecnico di Progetto, il quale, in una nota espressa, evidenzia che lo svolgimento delle attività verteranno principalmente sull’inclusione sociale, culturale e formativa di non vedenti e/o ipovedenti, offrendo un valido supporto alle famiglie, giovani e minori, attraverso interventi innovativi e formativi. Tutto ciò sarà possibile grazie alla creazione di una rete sinergica tra più attori che opereranno per sviluppare nei soggetti con disabilità visiva, sulla base delle loro autonomie, occasione di momenti di incontro attraverso la “socializzazione” del proprio handicap visivo.

Per partecipare alle attività in programma, basterà collegarsi al sito https://www.projeniawork.net/ nell’area “PROGETTI” e scaricare l’avviso pubblico di ciascun laboratorio sopraindicato. Il modello di domanda va compilato trasmesso o a mazzo EMAIL: staff@projeniawork.net e/o all’indirizzo PEC: projenia@pec.it, entro e non oltre il 10 ottobre 2022.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.