1

L’allarme dell’Ordine dei Medici: “Al San Pio crisi che può diventare irreversibile”

Giovedì 14 luglio, presso la sede dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Benevento, si è tenuto un incontro urgente che ha visto protagonisti i rappresentanti del Consiglio, i medici iscritti all’Ordine ed esponenti sindacali per discutere delle attuali criticità dell’AORN San Pio.

“Durante l’importante riunione – si legge nella nota – è stato evidenziato l’effetto di alcune scelte strategiche, che da un lato penalizzano notevolmente le professionalità operanti presso l’A.O. San Pio, dall’altro riducono significativamente l’offerta assistenziale specialistica con un notevole allungamento dei tempi di attesa. È emersa forte la preoccupazione di un reale rischio della perdita di servizi essenziali, indispensabili per la tutela della salute delle “Persone”, soprattutto nell’area dell’emergenza/urgenza, area che potrebbe a breve giungere al collasso, con gravi ripercussioni sui livelli assistenziali”.

L’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Benevento, “Ente Sussidiario dello Stato, garante del diritto alla salute dei Cittadini, preso atto di tale “emergenza”, ritiene non più procrastinabile l’intervento del Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, del Sindaco di Benevento Clemente Mastella e di tutti gli esponenti politici nazionali e regionali Sanniti, riconferma la propria disponibilità ad una fattiva collaborazione con le Istituzioni, e si impegna ad utilizzare tutti gli strumenti a propria disposizione per contrastare una crisi che potrebbe diventare irreversibile”.