La Protezione civile della Regione Campania ha prorogato di ulteriori 24 ore l’allerta meteo attualmente in vigore (e che ha un livello di criticità Giallo fino alle 6 di domani mattina, domenica 27 settembre) innalzando il livello di criticità idrogeologica: dalle 6 di domani mattina si passa infatti all’Arancione sull’intero territorio regionale fino alle 6 di lunedì 28 settembre.

Si prevedono “precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio e temporale, localmente di forte intensità, dalla tarda mattinata di domani. Venti da Sud-Sud-Ovest forti o molto forti con raffiche, in attenuazione dal pomeriggio di domenica. Mare agitato o molto agitato, con possibili mareggiate lungo le coste esposte”. Un quadro che darà luogo a un rischio idrogeologico diffuso con i seguenti possibili scenari di impatto al suolo: instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione; allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti); scorrimento superficiale delle acque nelle strade e possibili fenomeni di rigurgito delle acque piovane con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse; occasionali fenomeni franosi e possibili cadute massi per condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, a causa dei recenti incendi boschivi e per la saturazione dei suoli.

Per tale motivo, con una nuova ordinanza, il sindaco Mastella ha disposto la chiusura, precauzionale, ai visitatori del cimitero comunale per il solo giorno di domani, 27 settembre 2020; la chiusura dei parchi pubblici cittadini (villa comunale, giardini De Falco, area ponte Tibaldi e parco archeologico dell’Arco del Sacramento) per il solo giorno del 27 settembre 2020; il divieto di utilizzo dei giardini Piccinato di V.le Atlantici, dell’Hortus Conclusus e delle altre aree alberate cittadine per il solo giorno del 27 settembre 2020; il divieto di sosta in prossimità degli alberi di alto fusto e di grondaie che potrebbero creare pericolo alle vetture in sosta ed al regolare traffico veicolare; agli Amministratori ed i proprietari di immobili di verificare e provvedere alla verifica degli alberi, delle grondaie, dei tetti e/o terrazzi di copertura, al fine di scongiurare pericoli per i pedoni e di sovraccarico delle strutture; la massima attenzione alla circolazione stradale nel rispetto del nuovo C.D.S. in particolare ai sottopassi strada.