Ambasciatori Global Teacher Prize, il sannita Mazzone in rappresentanza dell’Italia

Si è svolto a Lisbona, in Portogallo, dal 7 al 9 ottobre scorso, il primo incontro internazionale europeo degli ambasciatori del più importante riconoscimento mondiale relativo ai docenti, il premio giornalisticamente noto come il Nobel dei docenti. In rappresentanza dell’Italia ha partecipato anche il sannita Carlo Mazzone, professore di informatica all’Istituto Tecnico Industriale “Lucarelli” di Benevento.

Finalmente, l’attenuarsi delle regole restrittive imposte dalla pandemia ha consentito un incontro in presenza che ha dato la possibilità ai docenti provenienti da vari paesi del continente europeo di confrontarsi sulle attuali problematiche del mondo della cultura e dell’istruzione. Ne è scaturita una proficua condivisione di pratiche, esperienze e proposte per il futuro che hanno visto la comunione di intenti dei professionisti dell’eduzione europei coinvolti nel summit volte al miglioramento del più generale contesto sociale ed economico.

Ancora una volta si può affermare con sempre maggiore enfasi come il motto del Global Teacher Prize della Varkey Foundation che recita “Teachers matter”, ovvero i “docenti valgono” sia attualissimo nell’ottica di considerare la cultura e l’eduzione come leve fondanti del nostro stesso comune futuro come cittadini del mondo e strumento indispensabile per dare speranza alle nuove generazioni.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.