Amministrative Moiano, bagno di folla per il comizio di apertura della lista Progetto Civitas

Bagno di folla ieri sera per il comizio di apertura della campagna elettorale della lista Progetto Civitas guidata dal candidato sindaco Giacomo Buonanno. Sul palco di piazza Umberto I, dopo la presentazione della lista e dopo la proiezione di un video per ricordare quanto fatto in questi 5 anni dall’amministrazione Buonanno, sono intervenuti i sei candidati che rappresentano i volti nuovi della lista “Progetto Civitas”. Una squadra che vede la riconferma del gruppo che in questi anni ha amministrato Moiano ed arricchita dalla presenza in lista di Concenzio Calvanese, Guido Liguori, Antonio Mauro, Filippo Palma, Carmine Pesce e Raffaella Viola che ieri sera dal palco hanno raccontato le motivazioni della loro candidatura e la scelta di sostenere la Giacomo Buonanno.

Poi, l’intervento del sindaco che in apertura del suo discorso ha voluto ricordare la figura di Carmine Tirino, cinque anni fa candidato con lista Progetto Civitas, assessore della giunta Buonanno, prematuramente scomparso nel settembre del 2015.

Il primo cittadino ha affrontato tutti i temi della campagna elettorale ricordando quanto fatto in questi 5 anni.
“Al centro della nostra azione amministrativa – ha spiegato Buonanno – ci sono sempre state Moiano e Luzzano ed oggi siamo qui a chiedere il vostro consenso non per noi, ma per questa comunità. Alle accuse, alle falsità ed ai manifesti che in questi giorni vengono affissi a Moiano e Luzzano noi rispondiamo con la forza delle nostre verità. Con la forza di quei fatti che sono sotto gli occhi di tutti. Siamo l’amministrazione che ha fatto di più negli ultimi 40 anni, e questo nonostante i ricorsi presentati per paralizzare l’attività amministrativa. Abbiamo realizzato il parco giochi, oggi meta non solo dei bambini di Moiano, in un terreno di proprietà comunale centrale rispetto a Moiano e Luzzano. Abbiamo rifatto la rete fognaria che risaliva al 1958, abbiamo puntato sui servizi per i cittadini come la rete idrica ed oggi l’acqua nelle case non manca più perché noi non abbiamo venduto l’acqua dei moianesi e dei luzzanesi. Stiamo sistemando e mettendo in sicurezza le strade del territorio comunale, abbiamo efficientato le scuole, metteremo in sicurezza il torrente Jenale, siamo intervenuti sul depuratore comunale realizzato negli anni ’70, abbiamo appaltato i lavori per i loculi del cimitero e realizzato impianti fotovoltaici sulle nostre scuole. Sono già partiti i lavori per la videosorveglianza e rifaremo piazza Umberto I”.

“Questa comunità – le parole di Buonanno in chiusura – deve guardare al futuro ed il mio appello è rivolto a tutti voi, dateci la possibilità di completare il lavoro avviato 5 anni fa”.

Progetto Civitas tornerà in piazza sabato sera con il comizio in programma alle 21 in piazza San Nicola a Luzzano.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.