Consuelo Basile, Vittoria Calabrese, Vittoria Guerrera e Antonella Romano: quattro donne candidate al consiglio comunale per la lista “Democratici di Casalduni”, a sostegno del candidato sindaco Raimondo Mazzarelli. Queste le proposte in vista delle elezioni di domenica 26 maggio:

“Assegneremo gli alloggi popolari – evidenzia Consuelo Basile – Ovviamente, mediante la relativa graduatoria, con ai primi posti le famiglie con disabili o comunque in condizioni socio-economiche critiche. Promettere le abitazioni a tutti, come qualcuno sta facendo, è all’esterno di ogni logica e coscienza e fa parte di una campagna elettorale da condannare. Occorre, inoltre, rilanciare la politica sociale, completamente trascurata, per rimediare all’assenza di assistenza alle fasce deboli. Propongo anche contributi economici per le famiglie meno abbienti e l’attivazione dei servizi sociali”.

“Devono essere incrementate le opportunità per la socializzazione fra i giovani – argomenta Vittoria Calabrese – che tendono ad isolarsi e a disperdersi in un contesto decisamente poco attivo, ed anzi addirittura deprimente. Ci impegneremo per il rilancio delle politiche giovanili ed attiveremo al più presto possibile il servizio Informagiovani, che è assolutamente indispensabile per rendere fruibile il mondo del lavoro e non solo. Provvederemo pure al massimo sostegno  per le associazioni di volontariato locali e ad intensificare il finora esiguo servizio civile”.

“Recupereremo le infrastrutture preesistenti e ne realizzeremo di nuove – sottolinea Vittoria Guerrera – Sarà, inoltre, indispensabile rimediare al dissesto idrogeologico che continua a devastare il territorio casaldunese. Procederemo anche alla ristrutturazione delle opere pubbliche vergognosamente ed inspiegabilmente abbandonate ed ormai in penosa rovina, edificate con tanta cura e passione dalle passate amministrazioni-Mazzarelli, in cui io sono stata sempre presente in maggioranza anche come vicesindaca. Riapriremo anche la piscina comunale”.

“La sede municipale sarà il fulcro di aggregazione sociale e di risoluzione dei problemi collettivi – annuncia Antonella Romano – Urge, inoltre, il Piano urbanistico comunale, con i Piani commerciale ed energetico. Sarà individuata una concertazione permanente tra amministrazione ed esercenti, per il marketing turistico. Ad esempio, con pacchetti di soggiorno, essendoci molti B&B ed alloggi di privati. Rilanceremo gli eventi culturali, puntando sulle bellezze storiche, con l’eccellenza del castello ducale e su percorsi agroalimentari”.