A due giorni dalle elezioni comunali a Sant’Agata de’ Goti, la candidata sindaco della lista “SiAmo Sant’Agata” ha diffuso un appello al voto che riportiamo di seguito per intero:

“Santagatesi, elettori

la candidatura a Sindaco della mia Città l’ho vissuta come un atto di servizio per la mia comunità, un servizio fatto di impegno e disponibilità per la gente.

Sono consapevole che viviamo un momento storico nel quale la protesta trova con troppa facilità le porte aperte, ma sono anche consapevole che alle legittime rivendicazioni si debba rispondere in modo responsabile e con proposte realistiche.

Le soluzioni illusorie possono attecchire nell’immediato ma sono mute e vuote, non danno risposte.

Io mi propongo come un Sindaco di pace, di inclusione e di dialogo, e non certo di eterna conflittualità e divisione.

Mi auguro che questo mio sincero proposito, insieme ad uno stile naturalmente riservato ma operoso, possa essere un importante elemento di valutazione per i santagatesi il 26 maggio.

Ho più volte ripetuto in questi giorni di campagna elettorale che per me, domenica, si festeggia la festa della democrazia, una festa nella quale i cittadini eserciteranno il loro insindacabile potere- dovere di decidere.

Chiedo ai miei concittadini di non sprecare questa occasione e di esercitare il loro diritto al voto con consapevolezza e ponderazione e, perché no, anche con un pizzico di orgoglio nell’eleggere per la prima volta a sindaco della Città di Sant’Agata de’ Goti una donna. Buona festa a tutti”.