Ampliamento cimitero di Airola, Maglione: “Variante urbanistica necessaria”

“Oltre un anno fa ai cittadini di Airola è stato chiesto il versamento delle cifre necessarie all’ampliamento del cimitero comunale. Nonostante la raccolta dei suddetti versamenti, oltre 100 mila €, solo in questi giorni sembra sia stato definito un percorso che già sta suscitando non poche perplessità”, così in una nota il già deputato Pasquale Maglione.

“Quanto descritto sta destando preoccupazioni tra coloro che hanno investito nell’ampliamento e altrettanta preoccupazione destano le determinazioni della Giunta che vorrebbe procedere senza avviare un necessario percorso di revisione urbanistica e quindi la definizione di una specifica variante. Così facendo si rischia che gli enti sovracomunali interessati dalla procedura possano bocciare la stessa, soprattutto in riferimento all’ampliamento esterno dell’area cimiteriale, e che la contrapposizione politica tra maggioranza e opposizione produca l’ennesima controversia giudiziaria. Tutto a discapito dei cittadini che a oggi hanno investito i loro risparmi e che potrebbero essere penalizzati, se le mie osservazioni fossero fondate, da un eventuale blocco della procedura.

A tale scopo sarebbe utile che il Sindaco informi pubblicamente la cittadinanza dando un quadro preciso dello stato attuale dell’iter, fornendo i presupposti tecnici alla base delle scelte assunte e, soprattutto, definendo un cronoprogramma di riferimento”, continua Maglione che conclude con un auspicio: “è doveroso evitare di ingenerare inquietudini nei cittadini ed evitare un ennesimo stallo procedurale. Per questo confido nella sensibilità del Sindaco che sono certo non farà mancare la dovuta trasparenza”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.