Ancora un aggressione in carcere: detenuto sferra pugno ad agente

“Una prognosi di alcuni giorni è il risultato dell’ennesima aggressione avvenuta presso il carcere beneventano ai danni di un giovane poliziotto, durante l’espletamento del proprio servizio”: lo denuncia in una nota il Sinappe. “Il tutto – si legge – è accaduto nella mattinata odierna, quando un ristretto, ha iniziato ad inveire contro il collega, impegnato in attività di servizio, arrivando infine a sferrargli un pugno al volto. Divincolatosi immediatamente, l’agente è riuscito ad evitare altri colpi ed a riprendere il controllo della situazione, dovendo comunque ricorrere alle cure del locale nosocomio”. Il SiNAPPe, “nell’augurare al collega una pronta guarigione, non può esimersi dall’evidenziare ancora una volta la situazione non più gestibile. L’intervento dell’Amministrazione Penitenziaria oggi è quanto mai urgente, al fine di garantire un idoneo ambiente di lavoro ed assicurare l’incolumità del personale operativo”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.