“L’impegno assunto dal neo Ministro per il Sud e la Coesione, Giuseppe Provenzano, volto a sbloccare gli investimenti pubblici per le 72 Aree pilota della Strategia delle Aree Interne è un altro segnale di un cambio di passo del nuovo Governo del Paese ”: ad affermarlo è il capogruppo PD alla Provincia di Benevento Renato Lombardi.

“Ne ho parlato – spiega – proprio pochi giorni fa in occasione, a Ravenna, della Festa Nazionale del PD, in presenza proprio del Ministro Provenzano, così come per i tanti dossier aperti del Mezzogiorno, ed in modo particolare del nostro Sannio. Anche in quella occasione il ministro assicurò garantendo il massimo impegno al fine di accelerare i processi e cercare di ridurre il gap che c’è stato fino a qualche mese fa dicendomi ancora che sui progetti pilota lo Stato investirà risorse adeguate superando i lacci burocratici che finora hanno tarpato le ali alla Strategia Nazionale delle Aree Interne”.

“Se il nuovo Governo opera in questa direzione è un primo importante segnale di inversione di rotta rispetto all’ultimo Governo, con una esplicita volontà a rilanciare impegni per il futuro delle aree interne con uno sguardo sempre all’agenda europea che deve essere il motore delle Aree Interne. Io sono fiducioso vista anche la filiera politica che si è creata tra l’Italia e l’Europa” conclude Renato Lombardi.