Arpaise, grande coinvolgimento per il Concerto di Capodanno

Mercoledì 1° gennaio 2020 si è svolto nella sala consiliare del Comune di Arpaise, il tradizionale concerto di Capodanno voluto ed organizzato dal Sindaco di Arpaise, e dall’intera amministrazione comunale, con la presenza del quartetto Harmonia composto dalla voce del mezzo soprano Deborah Colangelo, al flauto Filippo Staiano, al violino Natalia Ceaicovschi, al pianoforte Tatyana Sapeshko.

La serata è iniziata con il benvenuto ed il saluto agli artisti e ai numerosi presenti con l’augurio di buon anno, da parte del Sindaco Vincenzo Forni Rossi, ed il saluto di Filippo Staiano che ha presentato il quartetto ed illustrato il programma della serata. In una sala consiliare gremita di tanti cittadini di Arpaise, e dei paesi limitrofi, il suono melodioso del flauto di Filippo Staiano, e del violino di Natalia Ceaicovschi accompagnati al pianoforte da Tatyana Sapeshko, e dalla soave voce sublime di Deborah Colangelo mezzo soprano, gli artisti campani internazionali conosciuti al mondo per la loro dote sonora, e canora, hanno eseguito un vasto repertorio di musiche natalizie, operistiche, e colonne sonore di importanti film, tra cui: di Bach la Cantata, l’Aria sulla 4 corda; di Caccini l’Ave Maria; il Valzer di Shostakovich; Panis Angelicus di C.Frank; Adeste Fideles; Silent Night; White Christmas; di Strauss Voci di Primavera, Sul Danubio, Pizzicato Polka; da Ennio Morricone C’era una volta il West, e Mission; il Valzer di Giuseppe Verdi, e la Danza Ungherese di Brahms.

Un grande bel momento d’incontro per la piccola comunità di Arpaise, per lo scambio di auguri, e lo stare insieme salutando il nuovo anno tutti uniti, con l’auspicio che sia un anno pieno di serenità, gioia, pace, buona salute e amore reciproco. Grazie alla bellezza e alla bravura dei concertisti che ci hanno deliziato con le loro opere, e ci hanno fatto vivere qualche ora in una splendida sinergia, serenità e gioia, tuffandoci nelle opere che eseguivano, e nella calda atmosfera del Natale, facendoci toccare a pieno le corde del nostro cuore. Una serata emozionante e bella in tutto il suo splendore, scroscianti gli applausi, e le ovazioni al termine di ogni brano, che fino al prossimo anno porteremo vivo nel nostro cuore, ringraziando il sindaco che ogni anno (parlando della giornata odierna),e non solo, ci fa vivere questi momenti di unione, di comunità, ove ognuno si ferma anche per riflettere, per poi ripartire e vivere nella scalata della vita l’anno che verrà.

La serata è terminata da un ultimo lungo applauso finale, dal saluto dei presenti agli artisti, e con foto di rito, ed un brindisi augurale di buon anno a tutti i convenuti, ed un arrivederci ai prossimi momenti di comunità.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.