L’arte di Gioacchino Toma nell’ultimo incontro dell’associazione Massimo Rao

L’arte di Gioacchino Toma nell’ultimo incontro dell’associazione Massimo Rao

Si terrà a San Salvatore Telesino l'ultimo evento, prima della pausa estiva, dedicato a uno dei massimi pittori dell'Ottocento napoletano

SHARE

L’Associazione Massimo Rao propone, quale ultimo evento prima della pausa estiva, un incontro dedicato all’arte di Gioacchino Toma, riconosciuto come uno dei massimi pittori dell’Ottocento napoletano. A parlare dell’Artista, della sua vita legata ad avvenimenti segnati dal dolore, dall’esilio, dal patriottismo ma anche da una grande passione per l’arte saranno Alberico Bojano, autore del libro “Gioacchino Toma sorvegliato politico tra artisti, sotterfugi e nobiltà” (Guida editore), Emilio Bove, medico e cultore di storia e Piero Antonio Toma, giornalista, saggista e scrittore napoletano. L’incontro, in programma quest’oggi presso la Pinacoteca di via Sant’Angelo a San Salvatore Telesino alle ore 18.30, vedrà la partecipazione degli studenti del Liceo Classico Paritario Luigi Sodo di Cerreto Sannita.

«Come Associazione Massimo Rao – dice la presidente Patrizia Bove – abbiamo iniziato i nostri eventi, nello scorso mese di ottobre, con un incontro dedicato all’arte presentando un saggio di Gaetano Cantone proprio su Rao e abbiamo proseguito con Caravaggio, in contemporanea con l’apertura della mostra napoletanasul pittore rinascimentale ed ora concludiamo con Gioacchino Toma, un altro artista affascinante anche se poco conosciuto. Da ottobre ad oggi i nostri eventi hanno proposto, a cadenza mensile, tematiche legate non solo alla pittura ma anche alla letteratura e alla musica. Abbiamo in calendario per il prossimo mese di settembre uno spettacolo teatrale e la pubblicazione di un Bando di concorso riservato agli studenti delle classi 4^ e 5^ degli istituti superiori dedicato alla Narrativa. Si tratterà di scrivere un racconto breve ispirandosi ad un quadro di Massimo Rao».

«Vogliamo ringraziare – ha poi aggiunto Bove – tutti coloro che ci hanno affiancato in questi mesi e ci hanno offerto la loro fattiva collaborazione: l’Istituto Superiore Telesi@, la dirigente prof. Angela Maria Pelosi e la prof. Paola Giardino che hanno inserito la nostra Pinacoteca nel progetto nazionale ‘Adotta un monumento’ e hanno stipulato con la nostra associazione una convenzione di alternanza scuola lavoro che ha permesso ai giovani studenti di conoscere l’arte del pittore sansalvatorese e di divulgarla con iniziative interessanti e coinvolgenti. Ringraziamo ancora il Liceo Classico paritario Luigi Sodo, il suo dirigente prof. Don Alfonso Salomone ed il prof. Antonio Iadonisi per l’affiancamento e la partecipazione attiva degli studenti agli incontri legati alla storia dell’arte, reso possibile dalla stipula di una convenzione per il potenziamento di quella disciplina».
L’incontro culturale sarà allietato da un intrattenimento musicale a cura della cantante Elisabetta Di Lella e del cantautore Lino Blandizzi.

Comunicato stampa