Ascoli, Bucchi: “Avremmo meritato qualcosa in più, ma sono contento”

Finita la partita sull’1-1, l’attenzione di Benevento-Ascoli si è spostata in sala stampa e il primo dei due allenatori a commentare la gara è stato il tecnico dell’Ascoli, Cristian Bucchi. Ecco le sue dichiarazioni: “Questa prestazione ci fa andare a casa con rammarico perché credo che avremmo meritato la vittoria, ma nel finale con la traversa di Improta avremmo potuto perderla. La sosta ci ha fatto bene e con la squadra c’è stata una grandissima coesione. La squadra mi è piaciuta e oggi ho visto tantissime cose positive e mi è piaciuto anche l’atteggiamento di chi è rimasto fuori. Nel primo tempo abbiamo dominato e avremmo dovuto chiuderlo con il doppio vantaggio. Nella ripresa abbiamo preso subito gol, ma poi siamo tornati subito a giocare. Purtroppo non è arrivata la vittoria, ma ripartiamo da questo pareggio e da questa prestazione”.

Ritorno a Benevento – Per me è sempre un piacere tornare qui, sono andato via con il magone e quell’anno tutti abbiamo assaporato la serie A. Poi quella serata maledetta ha rovinato un po’ tutto. A Benevento tante persone mi hanno voluto bene e dato tanto anche nei momenti difficili. Il Benevento, al di là del cambio dell’allenatore, è un’ottima squadra e quello di quest’anno è davvero un campionato molto difficile e lungo. Bisogna stare sempre sul pezzo e mai farsi prendere dallo sconforto e da un eccessivo entusiasmo”.

Gestione dei momenti – “Il Benevento non mi ha sorpreso perché immaginavo che partisse con la difesa a tre e nella ripresa ho tolto Gondo perché era già ammonito e l’ho visto particolarmente nervoso”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.