Associazione Guerra di Liberazione alla festa delle Forze armate di Santa Croce del Sannio

L’Associazione Nazionale Guerra di Liberazione Sezione Provinciale di Benevento e Sezione di Arpaise, con il Presidente Michele Panaggio, il Vicepresidente Giovanni Russo, e soci, hanno partecipato alla celebrazione della festa delle Forze Armate e Commemorazione dei Caduti in Guerra. Nel centoquattresimo anniversario della storica data che segnò il compimento dell’Unità d’Italia: momento di riflessione sui valori di giustizia, libertà, pace e convivenza fra i popoli, la Confederazione Nazionale tra Associazioni Combattentistiche e d’Arma Sede di Morcone presieduta dal Cavalier Nicolino Lombardi, con il patrocinio del Comune di Santa Croce del Sannio (Bn) guidato dal Sindaco Dottor Antonio Zeoli, ha promosso e organizzato la giornata dedicata alle Forze Armate e la commemorazione ai Caduti di tutte le Guerre, tenutasi a Santa Croce del Sannio lo scorso Sabato 29 Ottobre.

La manifestazione ha visto la partecipazione di migliaia di persone, semplici cittadini, Ufficiali di ogni Forza Armata e Forza di Polizia, ed Associazioni Combattentistiche e d’Arma. Tra le autorità civili, religiose e militari, vi hanno partecipato: il Sindaco di Santa Croce del Sannio, seguito da tutta l’Amministrazione Comunale, accompagnato dalla locale Polizia Municipale, e dal Gonfalone del Comune, il Prefetto di Benevento Carlo Torlontano, il Comandante delle Forze Operative Sud dell’Esercito Generale di Corpo d’Armata Giuseppenicola Tota, il Parroco di Santa Croce Don Domenico Curcio, Mons. Franco Iampietro Vicario Generale dell’Arcidiocesi di Benevento, l’Associazione Nazionale Combattenti Guerra di Liberazione Sezione Provinciale di Benevento, e Sezione di Arpaise (Bn) con il Presidente Michele Panaggio, il Vicepresidente Giovanni Russo e soci, il Comandante Ammiragliato Comando Logistico Sud Ammiraglio di Squadra Navale Giuseppe Abbamonte, il Generale di Divisione Enrico Degni Comandante Palazzo dell’Aeronautica Roma, il Comandante Legione Carabinieri Campania Generale di Brigata Antonio Jannece, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Benevento Colonnello Enrico Calandro, il Capo di Stato Maggiore Divisione Acqui Generale di Brigata Giuseppe Zizzari, il Generale di Brigata Ivan Cioffi Comando Lavori dell’Esercito Roma, il Generale di Divisione dell’Esercito Attilio Claudio Borreca, il Colonnello Antonio Giannelli dell’Esercito, la soldatessa Morena Rubbo dell’Accademia Militare di Modena, il Soldato Federico Guerrera Scuola di Applicazione Torino, il Maresciallo della Guardia di Finanza dell’Aquila Pina Petrillo, il Generale di Brigata Pietro Barbera Comando Logistico dell’Esercito Roma, l’Ammiraglio Livio Ceccobelli, il Comandante Marina Militare Base Nato Italiana Marcello De Bonis, Il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Benevento Colonnello Eugenio Bua, la Dottoressa Lassandro della Polizia di Stato di Benevento, il Comandante del Gruppo Carabinieri Forestali di Benevento il Colonnello Gennaro Curto.

La cerimonia si è svolta nella cittadina di Santa Croce del Sannio, con inizio alle ore 08.45 con la sfilata della Fanfara del Gruppo Alpini Molise lungo il Corso Giuseppe Maria Galanti, succeduta alle ore 9.15 dalla sfilata della Banda della Scuola Trasporti e Materiali dell’Esercito Italiano. Alle ore 9.30 in Piazza Roma intrattenimento musicale delle Bande partecipanti, ritrovo ed accoglienza delle Autorità Civili, Militari, e Religiosi. Alle ore 10.15 la Cerimonia della “Firma d’Onore Albo Autorità” al portale della Chiesa Madre, per poi alle 10.30 il coro del Liceo Scientifico di Morcone “Don Peppe Diana”, diretto dalla Prof.ssa Anna Maiorano che ha eseguito canti patriottici sul Tricolore, successivamente si è celebrata la Santa Messa in suffraggio dei Caduti di tutte le Guerre presieduta da Mons. Franco Iampietro Vicario Generale dell’Arcidiocesi di Benevento. Terminata la Santa Messa la cerimonia è proseguita con il corteo verso il Monumento ai Caduti, posto all’ingresso del Paese, presso il quale vi è stata l’Alzabandiera e la Deposizione della Corona di alloro, sulle note dell’Inno Nazionale, del Piave e del Silenzio Miliare e le allocuzioni del Prefetto, del Comandante delle Forze Operative Sud dell’Esercito, del Sindaco di Santa Croce del Sannio, del Presidente della Confederazione Nazionale tra Associazioni Combattentistiche e d’Arma Sede di Morcone. Ad impreziosire la manifestazione il Picchetto d’onore degli Ufficiali dell’Esercito e i Carabinieri in Alta Uniforme che hanno svolto il Servizio di Rappresentanza. In serata alle ore 18.00 presso la Chiesa Madre si è tenuto il Concerto della Banda della Scuola Trasporti e Materiali dell’Esercito Italiano.

Una cerimonia molto suggestiva, toccante e significativa, ove in questa giornata si è riflettuto sui valori di giustizia, libertà, pace, e convivenza tra i popoli. “Finalmente dopo circa tre anni si è potuto nuovamente celebrare tale giornata e onorare la memoria dei soldati caduti, essa infatti è una giornata davvero bella, importante per ricordare anche i nostri soldati che prestano servizio all’estero, che lottano per garantire la pace nel mondo, un qualcosa di prezioso che va perseguito e custodito per il bene comune. Questa giornata è dedicata a loro, alla loro professionalità, all’impegno profuso anche per tramandare ai numerosi giovani presenti, il ricordo e la memoria di quei giovani caduti nell’adempimento del loro dovere per l’amore e la dedizione alla Patria, affinchè oggi non ci siano più guerre o odio nemico. La giornata è stata voluta ed organizzata dal Presidente della Confederazione Nazionale tra Associazioni Combattentistiche e d’Arma Sede di Morcone il Cavalier Nicolino Lombardi, a cui da ogni Autorità intervenuta gli sono stati rivolti sinceri sentimenti di stima, affetto e di riconoscenza, verso un uomo che ogni anno si impegna per celebrare in modo impeccabile e così importante questa giornata, dove vi partecipano centinaia e centinaia di autorità civili e militari ed Associazioni Combattentistiche e d’Arma d’Italia, anzi come ricordato dai presenti stesso il giorno dopo della manifestazione è a lavoro per organizzare quella del prossimo anno. Un grazie infine è stato rivolto al Sindaco di Santa Croce del Sannio per la totale disponibilità personale e dell’Ente, a tutte le autorità presenti, alle associazioni combattentistiche e d’Arma, ai giovani, agli insegnanti dell’Istituto Comprensivo e ai loro dirigenti e all’intera comunità presente.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.