Atletica, parte la stagione indoor per la Libertas Benevento

Se è vero che “chi ben comincia è a metà dell’opera” la Libertas Benevento promette una stagione scoppiettante. Al Palavesuvio di Napoli è ufficialmente iniziata la stagione indoor con gare riservate alle categorie assoluti, cadetti e ragazzi. Gli atleti della Libertas, alla presenza del presidente Gianni Caruso, hanno fatto registrare prestazioni importanti e una pioggia di record personali.

Questi i risultati: nei 60 m. spicca Antonio Verruso con il tempo 7″09; migliorano le prestazioni personali Vincenzo Vicerè con 7″36, Bartolomeo Capitanio 7,64, Fabio Tenga 7,92, Tommaso Russo 7″,94, Saverio Tartaglia 7″97, Filippo Ciero 8″25, Alessandro Calabrese 8″,28. Nei 60m. ostacoli migliorano ancora Vincenzo Vicerè con il tempo di 8″73 e Chiara Saccomanno che ferma il cronometro a 10″05, ottima la prestazione di Stefano Cornacchione, 10″10 il suo tempo. Nel salto in lungo categoria assoluti Chiara Saccomanno con un balzo di 4,97 m. migliora di 30 cm. il suo precedente primato.

Nel salto in alto Stefano Cornacchione e Kauè Bispo si migliorano sensibilmente superando l’asticella posta rispettivamente a 1,57 m. e 1,46 m. Nei 1000 metri categoria ragazzi buone le prestazioni di Mario Iannelli, Lorenzo Di Pinto e Giovanni Vicerè, nella categoria ragazze, con una gara aggressiva si mette in evidenza Chiara Seneca, 3’47” il suo tempo. Nei 400 m. Fabio Tenga, al suo esordio ottiene un buon 59″,55. Nel salto triplo Tommaso Russo balza a 11, 85 m. Ultima gara in programma i 1500 m. corsi da Giannicola Seneca, Youssouff Fofana e Alessandro Giardiello.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.