gediNota del MoVimento 5 Stelle dopo la mancata risposta alle sollecitazioni di questi ultimi, del sindaco Mastella sulla vicenda azzardopatia:

“Ha avuto ampia eco mediatica nazionale il report del gruppo editoriale Gedi sul volume del gioco d’azzardo in Italia (http://lab.gruppoespresso.it/finegil/2017/italia-delle-slot/approfondimenti/) con un database che consente di sapere quanto si spenda in ogni città (http://lab.gruppoespresso.it/finegil/2017/italia-delle-slot/). Il risultato di Benevento (668 euro) è impressionante, sopravanzando perfino Napoli.
La scorsa settimana Mons. Accrocca ha scritto un’accorata “Lettera” in cui si rivolgeva agli Amministratori invitandoli ad azioni concrete per arginare un problema rispetto al quale solo la Caritas ha messo in campo un articolato piano di studio del fenomeno e di azione. C’erano anche suggerimenti pratici non particolarmente complessi da realizzare nell’immediato. Ebbene, il nostro Sindaco part time, che pure fa quotidiana professione di fede cristiana, malgrado il periodo natalizio ed evidentemente preso dal varo della sua nuova creatura politica, ha ritenuto di non aver tempo per rispondere al Vescovo, né lo ha fatto l’Assessore Maio né Molly Chiusolo, ancora Presidente della Commissione Affari Sociali.
Noi non ci stancheremo di denunziare tale silenzio, di invitare il Sindaco, autorità sanitaria per altro, ad azioni di contrasto all’azzardopatia (che si connota come una patologia vera e propria) e all’adozione di un “Regolamento”, tenendo conto che la recente sentenza del Consiglio di Stato su quanto fatto a Torino (una rigida limitazione dell’orario di apertura delle sale) fa cadere anche residue remore sull’adozione di tale misura (http://www.vita.it/it/article/2017/12/15/consiglio-di-stato-legittimo-limitare-gli-orari-funzionamento-delle-sl/145467/)”.