Bct, svelato il programma dell’ottava edizione: tutti gli ospiti

Prende il via il 25 giugno l’ottava edizione del BCT, il Festival Nazionale del Cinema e della Televisione Città di Benevento (25 – 30 giugno 2024), ideato e diretto da Antonio Frascadore. Sei giorni ricchi di incontri, anteprime, proiezioni ed eventi in compagnia degli attori più acclamati e apprezzati dal pubblico e dalla critica, i personaggi più amati del mondo della tv e registi, per una manifestazione unica, che da sempre unisce e celebra il mondo del grande e del piccolo schermo. Anche quest’anno il festival illuminerà il cuore della città, con un programma ricco e variegato che si svolgerà nelle splendide cornici di Piazza Roma, Piazza Santa Sofia e Piazza Federico Torre.

Il programma

Per questa nuova edizione, il BCT Festival, accende i riflettori un giorno prima, per una preapertura inedita dedicata alla magia delle più belle colonne sonore Disney: il 25 giugno, al Teatro Romano, andrà in scena lo spettacolo I sogni son desideri con la voce di Diana Del Bufalo, l’Orchestra Filarmonica di Benevento diretta da Marco Attura e la voce narrante di Francesco Pannofino. Lo spettacolo, scritto e diretto da Antonio Frascadore, ripercorre, attraverso le colonne sonore dei grandi classici, i 100 anni della Walt Disney Company che, con il suo magico mondo, ha fatto sognare intere generazioni. Un viaggio straordinario, per sognare insieme, piccoli e grandi, in una incantevole notte d’estate.

Quella di mercoledì 26 giugno sarà una giornata tutta al femminile. A Piazza Roma una delle conduttrici televisive più amate d’Italia, Belen Rodriguez racconterà, in un incontro da non perdere, la sua vita sotto i riflettori, tra tv, cinema e imprenditoria. A Piazza Santa Sofia, una delle giovani attrici più talentuose della scena artistica italiana: Benedetta Porcaroli, che parlerà del suo percorso costellato di successi e presenterà il suo ultimo film, Vangelo secondo Maria, diretto Paolo Zucca, di cui è protagonista insieme ad Alessandro Gassmann. Cristina Parodi, uno dei volti più noti ed eleganti del piccolo schermo, incontrerà il pubblico in Piazza Federico Torre per un dialogo dedicato alla sua carriera, al ruolo centrale che ha avuto nel mondo dell’informazione e dell’intrattenimento.

A seguire, una delle più grandi interpreti di cinema e teatro, Lina Sastri, presenterà il suo esordio alla regia La Casa di Ninetta, un racconto autobiografico tratto dal suo omonimo libro. Giovedì 27 giugno l’attore di fama internazionale Riccardo Scamarcio salirà sul palco di Piazza Roma per celebrare uno dei più grandi interpreti della storia del cinema, nell’anno in cui ricorre il centenario della sua nascita: Marcello Mastroianni. Attore immortale che ha conquistato il mondo, regalando al pubblico interpretazioni diventate iconiche. A seguire verrà proiettato il film Race For Glory: Audi vs Lancia, diretto da Stefano Mordini, prodotto dallo stesso Scamarcio che ne è anche protagonista. Evento realizzato in collaborazione con l’Università degli Studi del Sannio.

A Piazza Santa Sofia un padre e un figlio uniti dalla stessa grande passione: gli attori Francesco e Mario Di Leva dialogheranno sul loro rapporto e su come l’arte di fare cinema si possa tramandare di generazione in generazione. In Piazza Federico Torre, ancora, i DinsiemE: la coppia di creators Erick e Dominick con 1.9 milioni di iscritti su YouTube, parleranno del loro successo sul web e della serie tv destinata al pubblico dei più piccoli Mega Game in onda su Frisbee (canale del gruppo Warner Bros. Discovery).

Venerdì 28 giugno, a Piazza Roma Paolo Bonolis, uno dei conduttori più celebri della televisione, sarà protagonista di un incontro in cui ripercorrerà la sua straordinaria carriera ed il suo percorso da scrittore. Lo stesso giorno, in Piazza Santa Sofia, la giornalista, autrice e conduttrice Serena Bortone presenterà il suo romanzo d’esordio A te vicino così dolce (Rizzoli). L’attrice Kasia Smutniak racconterà il suo debutto alla regia, presentando Mur, il coraggioso documentario sul muro anti-migranti alzato dal governo polacco al confine con la Bielorussia, vincitore del Nastro d’Argento Miglior Documentario 2024 per il “Cinema del Reale”. All’attrice verrà inoltre assegnato il Premio Speciale “Valentina Pedicini”. In Piazza Federico Torre l’appuntamento con Mare Fuori. L’acclamata serie tv, divenuta un vero e proprio cult, sarà ancora una volta protagonista al BCT con la partecipazione dell’interprete Vincenzo Ferrera, ormai noto al grande pubblico per il suo ruolo di Beppe, l’educatore dell’Ipm.

Furkan Palalı, l’attore turco che ha conquistato il pubblico italiano grazie alla sua interpretazione nell’acclamata serie tv Terra Amara dove veste i panni di uno dei personaggi più amati: Fikret Fekeli Yaman, aprirà la giornata di sabato 29 giugno. In programma a Piazza Roma l’incontro con uno dei nomi più eclettici del panorama cinematografico e televisivo, Claudio Amendola. L’attore, regista e conduttore celebrerà i suoi oltre quarant’anni di carriera. Uno dei pasticceri più famosi d’Italia, Damiano Carrara, incontrerà il pubblico in Piazza Federico Torre per parlare della sua recente esperienza a Pechino Express, il programma che lo ha incoronato vincitore insieme a suo fratello Massimiliano. A seguire l’attrice Martina Stella, racconterà la sua vita tra piccolo e grande schermo.

Nella giornata di chiusura, domenica 30 giugno, un ospite speciale a Piazza Roma: l’attore galiziano Pedro Alonso, divenuto famoso in tutto il mondo per il ruolo di Berlino nelle celebri serie tv La Casa di Carta e lo spin-off, La casa di carta: Berlino, di cui è protagonista. Nella stessa serata un grande regista, attore e sceneggiare, Sergio Rubini, che racconterà della sua lunga e straordinaria carriera cinematografica e teatrale. In Piazza Santa Sofia l’incontro con Emanuela Fanelli e Romana Maggiora Vergano, tra le interpreti del folgorante esordio alla regia di Paola Cortellesi, C’è ancora domani, pellicola campione d’incassi e vincitrice di sei David di Donatello, che verrà proiettata in quest’occasione. A concludere la serata, il regista Manfredi Lucibello e l’attrice Barbara Ronchi presenteranno il film Non Riattaccare, di cui la Ronchi è protagonista, che verrà proiettato in anteprima.

Ad arricchire e completare il programma del festival gli appuntamenti con alcune delle figure di spicco della stagione televisiva appena conclusa: il 27 giugno sarà il turno del ristoratore e imprenditore romano Francesco Panella, alla conduzione di Little Big Italy sul Nove, per un incontro che vedrà la partecipazione di Fabrizio Ievolella – Chief Operating Officer di Banijay Italia Holding ; il 28 giugno l’apprezzatissimo showman, conduttore radiofonico e televisivo Gabriele Corsi parlerà del game show musicale dal lui condotto, Don’t Forget the Lyrics – Stai sul pezzo e del format Il Contadino cerca moglie, entrambi successi del Nove; gli agenti immobiliari più famosi d’Italia Mariana D’Amico, Ida Di Filippo, Gianluca Torre, Blasco Pulieri, Nadia Mayer, Corrado Sassu approderanno il 29 giugno al BCT Festival per un incontro, con la partecipazione di Gesualdo Vercio – VP Programming Warner Bros. Discovery, sul reality Casa a Prima Vista, fenomeno dell’access di Real Time.

Frascadore: “Cartellone adatto a tutti”

“Abbiamo impiegato tutta l’energia possibile per accontentare il pubblico sia dal punto di vista anagrafico che culturale. Anche quest’anno siamo riusciti nel nostro intento, costruendo un programma di questa portata che non è affatto un’impresa semplice” ha esordito in conferenza stampa il direttore artistico, Antonio Frascadore. “Siamo felicissimi di tornare nello splendido scenario del Teatro Romano con il pre-festival. Dopodiché torneremo nel cuore della città regalando a chi vive qui ma soprattutto a chi viene da fuori un salotto sotto le stelle”.

Quanto agli ospiti “apriamo con Belen: l’abbiamo cercata tanto negli anni scorsi e finalmente ha accettato il nostro invito. Così come siamo orgogliosi di ospitare Paolo Bonolis, un interprete straordinario della tv italiana per i suoi 40 anni di carriera. Con Scamarcio celebriamo Marcello Mastroianni a cento anni dalla nascita. Con Furkan Palali di ‘Terra amara’ analizzeremo il fenomeno della serie che ha conquistato milioni di spettatori. Una scelta azzeccata perché ci sono già innumerevoli richieste. Chiudiamo con un ospite speciale, Pedro Alonso, ovvero Berlino de ‘La Casa di Carta’. Non era per niente facile riuscire a incontrare un attore che ha avuto un successo planetario e per questo siamo felici che abbia accettato”.

Menzione a parte per il nuovo premio dedicato ai documentaristi e intitolato alla regista di origini sannite Valentina Pedicini, scomparsa quattro anni fa a causa di una grave malattia. A riceverlo sarà Kasia Smutniak: “Quando glielo abbiamo comunicato era felicissima e onorata, così come i fratelli D’Innocenzo non hanno esitato minimamente ad accettare il ruolo di presidenti di giuria. Segno tangibile di quanto Valentina in vita abbia lasciato. Aveva un talento smisurato, non potevamo non pensare di istituire un premio legato a questa importante figura” afferma Frascadore.

Mastella: “Benevento una piccola Venezia”

“Siamo grati a Frascadore e alla sua equipe per questa manifestazione che si è stabilizzata non solo sul panorama locale ma anche a livello nazionale” ha detto il sindaco, Clemente Mastella, rimarcando come Benevento “sia diventata una sorta di piccola Venezia, ma senza laguna, in cui si cammina agevolmente a piedi”. Il richiamo, in tal senso, è volto a “tenere le attività aperte anche di sera. C’è una grande dedizione per la cultura a Benevento e ricordo che il 23 luglio riceveremo la seconda stella Unesco rappresentata dalla via Appia, con l’Arco di Traiano che ne è il perno centrale”. Infine un siparietto su Belen: “Ricordo che a ‘Quelli che il calcio’ tentò di baciarmi. Speriamo che qui si possa avverare”. Il rettore di Unisannio, Gerardo Canfora, impegnata nella produzione in memoria a Scamarcio, sottolinea la vicinanza dell’ateneo “sempre al fianco del Bct con le produzioni ed eventi correlati. Come sono solito dire sempre, quando ci si mette insieme la somma fa più del totale e le collaborazioni si ampliano se tutti ci muoviamo nella stessa direzione”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.