L’azienda Vigne Sannite porta a casa la Corona della prestigiosa guida edita dal Touring Club italiano. Un successo che conferma il grande punto di forza della Cantina, ovvero qualità, passione e tradizione.

Una guida unica nel suo genere, volta a valorizzare le radici locali, il territorio e la tipicità. È difatti la sola dedicata ai vini da vitigni autoctoni, cioè a quei vini prodotti al 100% da vitigni che sono presenti nella Penisola da oltre 300 anni. Un processo di selezione notevole per impegno e per trasparenza, a cui collaborano oltre 80 degustatori riuniti in 21 commissioni di lavoro che operano nella loro regione di competenza, sotto la supervisione dei curatori della guida. Oltre 26.000 i campioni provenienti da tutta Italia, degustati rigorosamente alla cieca per scegliere le circa 1.600 aziende che saranno poi inserite in guida, individuando all’interno della selezione i vini che meglio rappresentano l’eccellenza enoica della Penisola e i territori dell’Italia del vino.

Il Beneventano IGT Rosso Essentia 2013 è un vino che nasce da un’accurata ricerca di un blend tra Aglianico, Piedirosso e Barbera. Rispecchia molto il territorio di origine di natura arenaria e vulcanica. Dal colore granata si distingue per la sua armonia e complessità aromatica, elegante e di ottima struttura dai tannini morbidi e avvolgenti, si abbina a piatti tipici della cucina mediterranea.

Vigne Sannite appartiene al gruppo CECAS e rappresenta una realtà di cooperazione tra produttori selezionati del Sannio, territorio a forte densità viticola e con il più alto grado di
specializzazione produttiva. È proprio la ricchezza e l’altissima vocazione viticola del territorio che spinge il gruppo a lavorare per la realizzazione di vini di “Origine” dall’altissimo valore qualitativo, fortemente espressivi di tutto ciò che tradizionalmente è il Sannio vitivinicolo, mirando al contenimento dei costi di produzione con impeccabile controllo di tutte le fasi produttive tali da rendere vini dall’ottimo rapporto qualità-prezzo in grado di competere nel mercato internazionale.

Tradizione, innovazione, rigoroso controllo di tutte le fasi produttive e di trasformazione, con tecnici interni, rappresentano la guida del lavoro di tutti i giorni. La selezione dei diversi areali produttivi, la selezione dei vitigni autoctoni, da sempre presenti sul territorio, e il rigore delle lavorazioni in un impianto tecnologicamente all’avanguardia rappresentano fattori di garanzia per l’alto livello qualitativo ed espressione del territorio.

Comunicato stampa