Benevento, 93 candeline sotto lo sguardo attento dei tifosi

Nel giorno in cui il Benevento festeggia i 93 anni dalla nascita, all’antistadio “Carmelo Imbriani” la Strega ha svolto una seduta di lavoro a porte aperte e come accade in questi casi, la circostanza ha spinto un buon numero di tifosi ad assistere all’allenamento. Agli ordini di Fabio Caserta l’intero gruppo, eccezion fatta per l’infortunato Viviani e Basit, con quest’ultimo che potrebbe essere sempre ceduto in un club estero per permettergli di giocare. Dopo varie esercitazioni tattiche, la parte conclusiva della sessione è stata caratterizzata da una partitella a superficie ridotta e alla quale non hanno preso parte Schiattarella e Letizia, oltre a Sanogo e Thiam Pape, con questi ultimi due, così come Basit, ai margini del progetto tecnico giallorosso.

La formazione in pettorina blu è stata schierata da Caserta con il 3-5-2 e il tecnico calabrese ha contrapposto a tale undici un 4-3-1-2 in cui Farias ha agito alle spalle della coppia La Gumina-Simy. Ha assistito all’allenamento anche il presidente Oreste Vigorito, con il massimo dirigente giallorosso che in mattinata e in qualità di presidente di Confindustria, ha siglato con il Prefetto Torlontano un patto per la legalità a sostegno degli industriali.

Benevento “blu” (3-5-2): Paleari; Capellini, Glik, Pastina; Improta, Koutsoupias, Kubica, Tello, Masciangelo; Forte, Ciano
Benevento “rossi” (4-3-1-2): Manfredini, El Kaouakibi, Leverbe, Veseli, Foulon; Vokic, Acampora, Karic; Farias, Simy, La Gumina.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.