Benevento, Cannavaro: “Dispiace tanto, avremmo meritato la vittoria”

Conclusa la partita, con il Benevento e il Bari che si sono divisi la posta in palio, in sala stampa il tecnico della Strega, Fabio Cannavaro, ha analizzato l’1-1 finale. Ecco le sue dichiarazioni: “Mi dispiace perché i ragazzi anche oggi hanno fatto di tutto per vincere la partita. L’episodio purtroppo fa la differenza e non possiamo permetterci di arrivare tardi in un cambio gioco e dispiace perché oggi credo meritavamo qualcosa in più del punto. Gli applausi della gente ci fanno capire che la strada è quella giusta e non dovevamo difendere l’1-0 sin da inizio ripresa”.

Uomo in meno – “Giocare con un uomo in più spesso non è facile e nel finale triplicando le forze siamo stati molto bravi. I ragazzi hanno capito il momento e meritavamo qualcosa in più”.

Difesa – “I difensori devono saper difendere e non essere superficiali. Ci tirano poco in porta e questo è una cosa importante e in attacco dobbiamo essere un tantino più cinici”.

Schiattarella – “Ha un problema e sta facendo uno sforzo incredibile. A lui come a qualche altro sto chiedendo uno sforzo in più e il giusto premio sarebbero stati oggi i tre punti”.

Farias – “Entrare in una situazione del genere non è facile e quando entra deve dimostrare il suo valore. Gli ho sempre detto che è meglio giocare un quarto d’ora alla grande che sessanta minuti normali”.

Errori – “Abbiamo perso molte palle in uscita, ma in questo momento siamo questi e devo cercare di tirare il massimo da questi che ho a disposizione”.

Partita del Bari – “Il Bari è venuto qui a fare la sua partita e siamo riusciti a limitarlo e a fargli fare quello che volevamo noi. Il calcio è fatto di episodi e oggi credo che sia andata bene al Bari”.

Glik – “Avrebbe giocato solo in caso di emergenza”.

Pastina – “Da quando sono qui ha sempre giocato e deve capire che il fallo commesso oggi poteva costare molto caro. Non gli ho ancora parlato, lo farò in questi giorni e deve capire l’errore commesso”.

Umore – “A me dispiace soprattutto per i ragazzi, certo anch’io sono qui per vincere e il lavoro che stiamo facendo ci porterà senza ombra di dubbio alla vittoria. Sono più duro quando si vince che quando si perde”.

Tandem Forte – La Gumina – “Ho messo loro perché li ho visti bene in settimana. Diego l’ho inserito tardi perché prima ho pensato di non averne bisogno”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.