Benevento, Cannavaro fa la conta degli indisponibili: l’infermeria non si svuota

Quelle che giungono dall’antistadio “Carmelo Imbriani” non sono notizie incoraggianti, con l’infermeria del Benevento che continua ad essere particolarmente affollata. Ben otto, infatti, sono i calciatori che non hanno preso parte alla seduta mattutina a porte aperte: Acampora, Forte, Glik, El Kaouakibi, Kubica, Simy, Veseli e Viviani. Alcuni di loro hanno svolto un lavoro in palestra e a quattro giorni dalla partita contro la Ternana soltanto Forte e Viviani potrebbero far parte dell’elenco dei convocati. Il gruppo agli ordini di Fabio Cannavaro è stato, quindi, rimpinguato dai giovani Veltri, Agnello, Prisco e Perlingieri, con il tecnico giallorosso che dal punto di vista tattico ha provato nuovamente la difesa a tre e il 3-4-2-1 è stato il sistema di gioco utilizzato dai due schieramenti. Sulla trequarti provati insieme Ciano e Farias e se tale modulo dovesse essere riproposto anche sabato La Gumina agirà da punta centrale. Un’ipotesi che assumerebbe una maggiore valenza qualora Forte dovesse essere recuperato, altrimenti toccherà a Ciano o a Farias agire da “falso nove” , con l’attaccante palermitano a rappresentare la carta da sfruttare in corso d’opera.

Benevento “pettorina blu” (3-4-2-1): Paleari; Leverbe, Capellini, Perlingieri; Improta, Karic, Tello, Masciangelo; Vokic, Agnello; La Gumina.
Benevento “rossi” (3-4-2-1): Manfredini; Veltri, Basit, Pastina; Letizia, Koutsoupias, Schiattarella, Foulon; Ciano, Farias, Thiam Pape.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.