Benevento, Cannavaro: “Lunedì dovremo essere molto concentrati”

Vigilia di Natale di lavoro per il Benevento, con la compagine giallorossa che in mattinata ha svolto una nuova seduta di lavoro in vista della gara contro il Perugia in programma a Santo Stefano e al termine dell’allenamento il tecnico Fabio Cannavaro ha incontrato i giornalisti in sala stampa. Ecco le sue dichiarazioni: “Buona vigilia a tutti e per me è molto strano giocare in questi giorni. Questo però è il nostro lavoro, la nostra passione e dobbiamo cercare di fare sempre il massimo. Il Perugia è una squadra in forma, allenata da un tecnico che conosce benissimo la categoria e dovremo essere bravi a trasformare tutta la rabbia in questo periodo in energia positiva. Siamo arrivati a un buon punto e dobbiamo cercare di vincere contro una squadra in salute. L’infermeria si è finalmente svuotata del tutto, Leverbe e La Gumina stanno bene. Stesso dicasi anche per Forte e Farias e spero di portarli in panchina lunedì”.

Schieramento – “Ancora non ho deciso come schierare la squadra in vista di lunedì. A Modena mi aspettavo più continuità durante la partita e sotto questo punto di vista abbiamo faticato e non poco. Dovremo poi avere la forza e la personalità di giocare maggiormente a centrocampo in modo tale da servire maggiormente chi agisce sulla trequarti”.

Ciano – “Spero di inserirlo nel secondo tempo e dargli un po’ di minutaggio. Camillo è un giocatore importante, ma viene da una condizione atletica non ottimale”.

Forte – “A Modena ha subito un colpo e quindi l’ho preservato durante la settimana. È a disposizione per lunedì”.

Personalità – “Nel calcio ci vuole personalità e nelle ultime due partite dopo il vantaggio abbiamo pensato esclusivamente a gestirlo e questo non mi è piaciuto”.

Recuperi – “Veseli e Viviani sono giocatori che hanno iniziato ad allenarsi con continuità e stanno sempre meglio”.

Stage della Nazionale – “Nessun problema che non abbia partecipato nessun nostro calciatore, abbiamo avuto tanti problemi e vedremo cosa accadrà in futuro”.

Mercato – “Sono concentrato su quello che ho a disposizione e mi fido della società e del direttore”.

Passi indietro – “Nelle ultime due partite li abbiamo fatti per quanto riguarda il gioco, ma abbiamo portato punti a casa. Altre volte abbiamo giocato meglio, ma non abbiamo conquistato nulla quindi nel calcio la ricetta perfetta è difficile da trovare “.

Acampora – “A Gennaro piace giocare tra le linee e lui è un giocatore molto intelligente”.

Tifosi – “Mi auguro di vedere uno stadio pieno e l’ambiente deve essere di festa. I tifosi possono fare anche il tifo da casa e noi ci abbiamo messo anche del nostro per allontanarli”.

Ranieri – “Porta grande esperienza e fa piacere rivederlo in panchina”.

Viviani – “Contro il Palermo l’ho rischiato e adesso sta bene soprattutto a livello mentale. Per lui, così come gli altri, la migliore medicina è giocare”.

Caratteristiche del Perugia – “I ragazzi sono concentrati sulla partita di lunedì già da diversi giorni e noi dobbiamo dare continuità. Dobbiamo dare seguito alla crescita avviata da un po’ e non possiamo permetterci quindi altri stop. Sarà una partita molto importante e dovremo essere molto concentrati”.

Forte – “Penso di aver dimostrato che è un giocatore che gode della mia fiducia, poi se ci sono squadre interessate a lui devono portare i soldi”.

Saluti di Montefusco – “Lo ringrazio e anche per le belle parole nei miei confronti”.

Kubica – “Quando l’ho inserito ho pensato potesse essere utile con dei cross e invece ha fatto fatica. Volevo avere due giocatori alti, ma con l’uomo in più abbiamo fatto male”.

Karic – “A me a Parma e non a Modena è piaciuto molto, passa spesso inosservato ma pian piano lo si vede”.

Vacanze – “Sono abituato a staccare la spina e quindi penseremo tutti a rilassarci per poi tornare ancora più carichi”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.