1

Benevento, Caserta: “Dalla squadra mi aspetto una grande voglia di vincere”

Iniziare il campionato con una vittoria spazzerebbe automaticamente via tutti i dubbi e i malumori che regnano da tempo nell’ambiente e su tale concetto che, fino alla noia, dovrà insistere Fabio Caserta verso i calciatori. Il tecnico del Benevento ha presentato la gara di domani contro il Cosenza in conferenza stampa. Ecco le sue dichiarazioni: “La squadra sta bene e quella di domani sarà una partita difficilissima. A Genova abbiamo fatto delle cose buone e meno buone e cercheremo di limitare gli errori commessi. Barba domani giocherà e le scelte di mercato vengono fatte insieme alla società. Lui così come tutti gli altri si è allenato sempre bene, per me è a disposizione e ripeto domani giocherà. Insigne a Genova è stato fuori soltanto per una questione fisica, so quello che può darmi e la sua esclusione è stata soltanto una scelta tecnica”.

Karic – “Karic assomiglia più a Ionita e dobbiamo dargli il tempo di inserirsi nei meccanismi. Lui e Koutsoupias sono due elementi validi, ma sono giovani e gli dobbiamo dare tempo”.

Terzino sinistro – “ln queste prime uscite ho alternato Foulon e Masciangelo. C’è questo ballottaggio anche per domani ed entrambi mi danno grandi garanzie”.

Pochi over 23 in organico – “La politica della società è stata chiara, sono cambiati i programmi rispetto agli ultimi anni. In questo momento siamo così, ma la società sa dove intervenire e con il lavoro riusciremo ad ottenere i risultati. Mi piace lavorare con i giovani e quindi questo aspetto non mi preoccupa”.

Errori commessi a Genova – “A Genova l’errore più grande l’abbiamo commesso nel possesso palla. Di fronte avevamo una delle squadre più forti, se non la più forte del torneo e qualcosa cambierò in attacco. Dalla squadra mi aspetto una grande voglia di lottare e di vincere. Sappiamo che ci sarà anche un grande pubblico e dobbiamo cercare di partire bene”.

Vice Viviani o alternativa a Ionita – “A questa squadra manca un’alternativa a Viviani e se ci sarà la possibilità prenderei un regista”.

Vokic – “Il ruolo adatto a lui è quello di attaccante esterno. Sono soddisfatto di quello che ha dato e se ci sarà la possibilità di rimetterlo in campo lo farò sicuramente”.

Avversari – “Il Cosenza ama giocare e dovremo essere bravi a non forzare le giocate e trovare gli spazi giusti. A Bologna il Cosenza ha fatto molto bene”.

Giocatori d’esperienza – “Anche nella passata stagione Acampora ha sofferto tanto e all’inizio bisogna quindi attenderlo sempre. Lo stesso Improta ancora non sta benissimo, ma entrambi sono giocatori importanti e bisogna avere la pazienza di aspettarli”.

Esterni – “Se giochiamo con due attaccanti preferisco sulle fasce gente di gamba e non a piede invertito. Questa però non è una prerogativa e molto dipende dalle squadre avversarie”.