1

Benevento Città Spettacolo, Giordano: “Sono ampiamente soddisfatto”

A distanza di otto giorni dalla conclusione di Benevento Città Spettacolo, il direttore artistico della rassegna, Renato Giordano, a Palazzo Paolo V ha tracciato un bilancio della quarantatreesima edizione e all’incontro, moderato dal giornalista Domenico Passaro, ha preso parte anche l’assessore alla Cultura, Antonella Tartaglia Polcini. Presenti, inoltre, anche il segretario comunale Riccardo Feola e il direttore del Conservatorio “Nicola Sala”, Giosuè Grassia. “Sono molto contento di come è andata – ha subito affermato un raggiante Giordano -. I numeri, del resto, parlano chiaro e ringrazio tutto lo staff per l’ottimo lavoro svolto. Ringrazio anche l’assessore al Turismo per quanto fatto e un ringraziamento particolare mi sento di rivolgerlo anche alle forze dell’ordine, alla Croce Rossa, alla misericordia e alla Coldiretti per l’assistenza mostrata. Per il concerto di Elisa sono stati venduti oltre tremila biglietti, oltre duemila sono stati invece quelli per Nino D’Angelo e quasi quattromila sono state le persone che hanno assistito al concerto del trio Trap. Tutti gli spettacoli a invito gratuito hanno fatto registrare il sold out e soltanto per quello della Buonaiuto sono stati staccati appena ottanta biglietti. Evidentemente la gente ha preferito assistere a qualcosa di diverso e ciò non rappresenta affatto un problema. Il nostro obiettivo è sempre quello di far vivere il cuore della città e personalmente lo spettacolo che mi è piaciuto di più è stato quello di Riccardo Fogli al Teatro Romano. Mi auguro tanto di ripeterlo”.

Soddisfatta per quelli che sono stati i numeri registrati e gli spettacoli offerti anche l’assessore Antonella Tartaglia Polcini: “La cooperazione istituzionale è stata, senza ombra di dubbio, fondamentale per il successo di quest’ultima rassegna e come assessore sono soddisfatta e convinta che possiamo andare a investire nella valorizzazione del nostro patrimonio culturale. Grazie anche alla riapertura del Teatro Comunale avremo Città Spettacolo per tutto l’anno e altre novità, a riguardo, le sveleremo nelle prossime settimane. Gli appuntamenti periodici che saranno offerti alla città, ma anche alla provincia, sono in programma e verranno ufficializzati attraverso un programma articolato che darà spazio a tutti tenendo conto dei gusti culturali di più soggetti. Anche il Teatro San Nicola siamo riusciti a renderlo centrale e appetibile a fini soprattutto sociali. Il nostro è un teatro di rigenerazione e intendiamo lavorare con la partecipazione attiva anche di chi è escluso dalla società e mi riferisco ai detenuti. Il teatro, la danza e il cinema per il sociale è un nostro obiettivo e il prossimo 20 settembre si avrà stesso qui a Palazzo Paolo V un incontro importantissimo per la candidatura della via Appia capoluogo UNESCO. La nostra città ospiterà l’unica riunione che si terrà in Campania e vogliamo creare una via Appia delle Arti”.