Il Benevento 5 torna subito a correre: cinque reti al Canosa

Il GG Team Wear Benevento 5 ritorna subito a correre. La squadra di Andrea Centonze si butta alle spalle il kappaò col Futura e batte il Canosa nell’anticipo della sedicesima giornata di campionato: i giallorossi, almeno per una notte, tornano in vetta alla classifica. 

Bobadilla è squalificato, Andrea Centonze opta per il quintetto formato da Matheus, Imparato, De Crescenzo, Guerra e Arvonio. La prima grande occasione è per i padroni di casa: De Crescenzo, da buona posizione, strozza il mancino e la sfera termina sul fondo. Il match si sblocca al tramonto del quarto minuto: Lolo Suazo, al suo primo pallone toccato della gara da rimessa laterale, imbecca Milucci sul secondo palo che non sbaglia e sblocca il punteggio. Il Benevento gioca sulle ali dell’entusiasmo: Solosi si oppone ad un assolo di capitan Botta. Poco più tardi ancora giallorossi in avanti: Fetta, in girata, non trova la porta, Solosi si oppone a Milucci. All’11’ arriva il 2-0: giocata spaziale di Lolo Suazo che con uno scavetto batte l’estremo difensore per il raddoppio. La squadra ospite, guidata dal neo-allenatore Capurso, si gioca subito la carta del power-play: Matheus prima si oppone due volte e poi, dalla sua porta, sigla il 3-0 (18′) con cui si va al riposo. 

Il Canosa parte bene ad inizio ripresa: il portiere locale frena il tentativo di La Bella dalla distanza. Subito dopo, Benevento pericoloso con Milucci, attento Solosi. Iodice sfiora il 3-1 dalla distanza. Fioccano le occasioni per i padroni di casa per chiudere l’incontro: Arvonio sbaglia una conclusione sotto porta, Milucci colpisce il palo. Doppia chance anche per Fetta che, però, non riesce a trovare la via della rete. Milucci sradica palla dai piedi di Mura e sfiora il montante. Matheus si esalta su una punizione di Mura e poi su Boutabouzi. Il poker del Benevento che spezza la gara arriva al 14′ sull’asse Arvonio-Milucci: splendida la combinazione tra i due, il numero diciassette firma la sua quattordicesima rete stagionale. Nel finale Matheus sbarra la strada a Boutabouzi e Fetta, approfittando del portiere di movimento locale, fissa il punteggio sul 5-0 definitivo. Il Benevento batte il Canosa e sale momentaneamente in vetta alla classifica con 31 punti. 

“Siamo stati bravi a gestire la partita sin dalle prime battute – le parole di mister Andrea Centonze.- Quando schierano il portiere di movimento quando manca tanto al termine della gara ti rompe i ritmi e si deve stare attenti. Ma i ragazzi hanno fatto ciò che avevo richiesto: mi è piaciuta la squadra. Corsa a due? Mancano ancora tante partite e, quindi, tanti punti. Stiamo facendo un buon campionato finora e dobbiamo continuare su questa strada, soprattutto sull’atteggiamento. La questione classifica, poi, viene di conseguenza” 

“Abbiamo vinto un grande match contro una compagine, seppur ultima, insidiosa e allenata da un tecnico esperto come Capurso – sottolinea Lolo Suazo.- Abbiamo fatto la nostra parte e portato a casa tre punti importanti”.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.