Benevento 5, peccato capitale: la Roma agguanta il pari nel finale

Peccato capitale. Il GG Team Wear Benevento esce con un pari al Pala To Live di Roma dopo aver chiuso il primo tempo sul triplo vantaggio: i locali, nella ripresa, hanno riagguantato la squadra di Centonze nel ‘derby’ a tinte giallorosse. 

Matheus non è al top della condizione, in porta ci va Fabrizio Lepre con Imparato, Fetta, Arvonio e Milucci a completare il quintetto iniziale. La capolista spinge sull’acceleratore sin dalle prima battute, con Marcio Ganho decisivo in tre circostanze. Lolo Suazo colpisce il palo, Lepre è attento su Kamel. Il match si sblocca al 12′. Rimessa laterale di Lolo Suazo con tiro al volo di Arvonio in allegato ed è 0-1 Benevento. Non trascorrono neanche tre minuti che gli ospiti raddoppiano: la pressione di De Crescenzo è positiva su Nicocelli, la sfera arriva a Milucci che in area trafigge Ganho per lo 0-2. Lepre risponde presente su Kamel e arriva lo 0-3 poco più tardi: azione esaltante di Lolo Suazo, lo spagnolo porta a spasso tutta la retroguardia della Roma palla ad Arvonio che firma lo 0-3 con cui si va al riposo. 

Nella ripresa, cambia il copione: la Roma attacca a testa bassa per riaprire la partita. Lepre è attento due volte sui contrattacchi locali, Mati Lara, però, sigla l’1-3. Arvonio colpisce il palo e sfiora il match-point che poteva chiudere la partita. La squadra allenata da Di Vittorio ci crede: Lepre è miracoloso su Nicocelli e Dal Lago ma non può far niente sull’avanzata di Marcio Ganho che rimette ufficialmente in careggiata la squadra. I padroni di casa trovano anche il 3-3 definitivo con Kamel a due minuti dal termine con un tiro defilato dalla trequarti. Al Pala To Live è 3-3: quanti rimpianti per il Benevento che non riesce a regalare una grande gioia ai tanti tifosi giunti nella capitale.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.