Nella giornata di domani è in programma l’atteso incontro tra il Ministro Spadafora e il Presidente della Figc Gravina che sancirà, salvo clamorosi colpi di scena, la ripresa dei campionati di calcio. A riprendere, quindi, non sarà soltanto la serie A ma anche il campionato di serie B e al Benevento basterà davvero poco per guadagnarsi l’accesso aritmetico nell’élite del calcio italiano.

Complice, inoltre, la possibilità di effettuare cinque sostituzioni a gara in corso, mister Pippo Inzaghi darà spazio anche a quei calciatori meno utilizzati fino allo scorso 8 marzo e nella rosa giallorossa c’è una vera e propria formazione di tutto rispetto che chiede a gran voce di scendere in campo. Sono undici, dodici considerando anche il terzo portiere Gori, infatti i calciatori meno utilizzati e che per caratteristiche tattiche potrebbero essere schierati in campo tutti contemporaneamente.

Di questa lista non fa parte Antei, con lo sfortunato difensore che rientrerà soltanto nella prossima stagione. La lunga sosta forzata sorride però a Tello, con il colombiano assente dalla partita contro il Pisa dello scorso 19 gennaio e la sua duttilità, inoltre, consentirà al tecnico piacentino di poter passare in un lampo dal 4-3-2-1 al 4-4-2.

Presenze calciatori meno utilizzati: 17 Tello, 11 Volta, 9 Moncini e Del Pinto, 5 Barba, 2 Gyamfi, 1 Manfredini, Basit, Vokic e Di Serio, 0 Gori e Rillo.

Benevento “seconde linee” (4-3-2-1): Manfredini (Gori); Gyamfi, Volta, Barba, Rillo; Del Pinto, Basit, Tello; Vokic, Di Serio; Moncini.

Benevento “seconde linee” (4-4-2): Manfredini (Gori); Gyamfi, Volta, Barba, Rillo; Vokic, Del Pinto, Basit, Tello; Di Serio, Moncini.