Ipotizzando che il campionato di serie B possa davvero riprendere, difficile però ancora da stabilire se tra la fine di maggio o nel mese di giugno, il Benevento avrà la grande occasione di completare quanto di meraviglioso fatto fino a un mese fa. Un’opera straordinaria che ha messo la truppa di Pippo Inzaghi nelle condizioni di dover conquistare appena otto punti nelle dieci gare che resterebbero da giocare per ottenere l’aritmetica certezza della promozione in serie A. Qualora si dovesse riprendere, inoltre, quattro giocatori in particolare proveranno a incrementare ancor di più il proprio bottino di reti e sono quelli che con dieci gare ancora a disposizione hanno maggiori chance di arrivare in doppia cifra.

Oltre a Nicolas Viola, a segno nove volte, anche Marco Sau, Massimo Coda e Roberto Insigne punteranno ai dieci gol a testa. Proprio il furetto sardo, dopo due stagioni con più bassi che alti, nel Sannio è tornato a far brillare tutta la sua classe e preziosissimo, come testimoniato dagli otto gol, si è rivelato anche in termini realizzativi. Sarebbe, quindi, un vero peccato non impreziosire ancora di più una stagione fantastica con la doppia cifra. La stessa che proverà a raggiungere e prima di congedarsi dai colori giallorossi, Massimo Coda, con il bomber di Cava de’ Tirreni che pur non essendo riuscito a ripetere l’exploit realizzativo della passata stagione, con sette gol ha tutte le carte in regola per arrivare almeno a quota dieci.

Un pensierino che considerato il proprio score del girone di ritorno cominciava a balenare anche nella mente di Roberto Insigne, con il fratello di Lorenzo che dopo una prima parte di campionato in chiaroscuro, ha realizzato ben cinque reti nelle ultime sei gare disputate. Esse vanno ad aggiungersi a quella messa a segno contro il Cittadella all’andata per un totale di sei gol. Sperando nella ripresa, quindi, anche il numero diciannove giallorosso farà di tutto per arrivare a dieci gol e per lui, così come per Viola, si tratterebbe della prima volta in carriera.