Il primo weekend della nuova stagione di serie A il Benevento l’ha vissuto da spettatore interessato e la gara che ha maggiormente stuzzicato l’attenzione della Strega e dei suoi tifosi è stata senza ombra di dubbio Juventus – Sampdoria, con la Vecchia Signora che ha rifilato un secco 3-0 alla truppa di Claudio Ranieri. Di Kulusevski, Bonucci e Ronaldo infatti le reti che hanno liquidato, senza particolari affanni, la pratica blucerchiati e proprio questi ultimi sabato sono chiamati subito al riscatto contro il Benevento.

In casa Strega, però, la buona prova offerta due giorni fa nell’amichevole contro la Lazio lascia ben sperare e il test tra i fratelli Inzaghi è stata soprattutto per Pippo l’occasione di testare la crescita del gruppo, con i suoi ragazzi che si avviano verso il primo tour de force di questa nuova stagione, dato che Maggio e compagni dopo il match di sabato prossimo a Genova, affronteranno il 30 settembre l’Inter al “Vigorito” e domenica 4 ottobre, sempre tra le mura amiche, il Bologna. Un trittico di gare che fornirà sicuramente un quadro ben preciso di quello che potrebbe essere il cammino del Benevento e fondamentale per evitare di ripetere il girone d’andata da incubo di tre stagioni fa, sarà iniziare con il piede giusto sabato a Genova.

Proprio il Marassi è stato il teatro del debutto di tre anni fa e di quel Benevento che fu sconfitto in rimonta dalla Sampdoria guidata all’epoca da Giampaolo, fanno parte ancora della rosa giallorossa Letizia, Viola e Del Pinto. Dei tre sarà sicuramente della partita soltanto il terzino, dato che il numero dieci giallorosso è ancora convalescente dopo l’operazione al ginocchio di circa un mese fa e “Anema e Core” è destinato a salutare il Sannio dopo cinque stagioni da protagonista. Un’altra novità rispetto a tre anni fa sarà rappresentata dalla maglia indossata da Caprari, con il fantasista romano acquistato dal Benevento il 4 settembre scorso e tra i protagonisti del successo doriano dell’agosto del 2017.