Con la ripresa del campionato dopo gli impegni delle Nazionali, torna anche la consueta conferenza precedente alla gara di mister Filippo Inzaghi e il tecnico del Benevento ha incontrato gli operatori dei media nel tardo pomeriggio odierno nella sala stampa del “Ciro Vigorito”. Ecco le sue dichiarazioni: “Sono rientrati i nazionali e hanno tempo per recuperare. Se stanno bene saranno della partita e ho ancora due allenamenti per decidere chi andrà in campo. Per domenica ho recuperato anche Tello e si tratta di un altro recupero importante per noi”.

Lapadula – “Si sta allenando bene e penso che sia pronto per giocare dall’inizio. Si sta allenando con continuità e non ha più dolore. In quel ruolo, nonostante l’assenza di Moncini, abbiamo anche Sau e Di Serio, con Peppe che continua a crescere”.

Sau – “Che giochi dall’inizio o a gara in corso per me è una garanzia e può giocare in qualsiasi ruolo dell’attacco. Se non avesse avuto un problema, contro l’Inter avrebbe giocato dal primo minuto”.

L’avversaria – “Contro queste squadre per noi deve essere un divertimento. La Roma gioca all’attacco e con degli esterni di centrocampo molto forti. Cercheremo di fare la nostra gara a testa alta e questa mentalità ci ha portato a raggiungere i risultati ottenuti. Dovremo provarci e la squadra è pronta per godersi un’altra partita in un altro grande stadio”.

Crescita – “Dobbiamo crescere ancora tanto, ma la squadra si allena bene e da questo punto di vista sono molto sereno. Con il mio staff chiedo tanto e abbiamo cercato di mettere dentro ragazzi con il nostro spirito. Anche contro l’Inter non abbiamo mai perso la bussola e questa è la mentalità sulla quale continuare a lavorare”.

Corsie difensive – “In questo momento ho tre giocatori per due posti. Foulon è un giovane che sta facendo molto bene e la sua intraprendenza mi piace molto. Tello potrebbe essere utilizzato da terzino, ma il suo ruolo è da mezzala”.

Covid – “Ognuno dice la sua e dobbiamo fidarci degli esperti. La salute è sempre al primo posto, ma bisogna cercare di andare avanti con il campionato”.

Assenza di Smalling – “È un giocatore importante, ma non sposta gli equilibri della Roma. Dei nostri prossimi avversari mi piace molto il mio collega Fonseca, non è mai polemico e gli auguro il meglio da dopo la partita di domenica”.

Viola – “Penso che dalla settimana prossima si unirà al gruppo e spero di averlo tra i convocati già dalla partita con il Napoli. Sono molto felice, so quello che ha passato e lui ci tiene tanto a rientrare”.