Alla vigilia dell’atteso big match di domani pomeriggio, il tecnico del Benevento, Filippo Inzaghi, ha presentato il conferenza stampa la gara contro i calabresi. Ecco le sue dichiarazioni: “Le sensazioni sono buone, i ragazzi si allenano sempre bene. Ci aspetta una grande partita, ma siamo soltanto a novembre. Abbiamo però una grande opportunità di allungare e domani ci aspetta un altro bel test. Ammiro molto Stroppa e comunque vada ci saranno tantissime partite. Abbiamo una bellissima classifica, ma non abbiamo fatto ancora nulla. La forza della classifica ci dovrà fornire la giusta serenità per fare una grande gara”.

Condizioni degli acciaccati – “Kragl è stato fermo quasi dieci giorni ed è ritornato in gruppo mercoledì. Domani deciderò se metterlo dall’inizio. Tuia è stato gestito ed è quasi al 100%. Quelli convocati ad oggi possono giocare”.

Scelte – “Guardo poco gli avversari e li studio sempre in base ai nostri pregi e ai nostri difetti. Il Crotone è una delle squadre più forti del campionato, è una squadra molto fisica e per vincere ci vorrà un’altra grande gara”.

Campionato – “Ci sono 5/6 squadre sullo stesso piano. Poi ci saranno sempre il Cittadella e il Perugia. Gli umbri non si nascondono ormai. In questo campionato tutte sono attrezzate e 7/8 possono ambire alla vittoria finale”.

Assenza di Caldirola – “Non voglio sentire parlare degli assenti. Luca è un leader, ma abbiamo giocatori in grado di sostituirlo”.

Centrocampo a tre – “Potrebbe essere un’alternativa e l’ho provato molto. Domani non sarà il modulo a decidere la vincente. Il nostro grande vantaggio è quello di giocare davanti alla nostra gente. I ragazzi hanno bisogno dell’aiuto dei nostri tifosi”.

Sosta – “Mi auguro che sia servita a tirare un po’ il fiato. Spero che sia servita a mettere altra benzina prima della sosta invernale. Purtroppo Volta non l’abbiamo ancora recuperato, ha iniziato a correre e spero che dalla settimana prossima si riaggreghi al gruppo”.

Var – “Sono favorevole, utilizzato nel modo giusto è una grande risorsa. Mi auguro che arrivi presto in serie B e che venga migliorato giorno dopo giorno”.

Dubbi – “Qualche dubbio ce l’ho, in questa squadra tutti meriterebbero di giocare. I dubbi sono soprattutto a centrocampo”.