Soddisfatto per l’ennesimo successo della sua squadra, con il Benevento che ha centrato la terza vittoria consecutiva e diciottesima di una stagione strepitosa, mister Pippo Inzaghi al termine della gara di questo pomeriggio ha commentato la gara. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate a OttoChanne.tv: “Faccio fatica ad elogiarli. Stiamo avendo un andamento anche migliore rispetto a quello avuto nell’andata e quindi la mia è una squadra davvero sorprendente. Rendiamo tutto facile, ma non è così, dietro c’è un lavoro incredibile”.

Coesione del gruppo – “Ho detto qualche settimana fa che Coda andrebbe sempre applaudito e oggi abbiamo avuto la dimostrazione di quanto detto. Era un titolare, ultimamente parte dalla panchina, ma questo non è un peso per lui e oggi quando è entrato ha fatto gol. Ho dei ragazzi eccezionali”.

Spirito di sacrificio – “Solo con la tecnica e con il talento dei ragazzi non saremmo stati una vera squadra. Vederli sacrificarsi è una bella soddisfazione per me che li alleno. La squadra anche oggi non ha mai mollato e sono felice di non aver preso gol”.

Parallelo con l’Ascoli del 77/78 – “Leggo di questo Ascoli e pensare di essere avanti a quella squadra è incredibile. Oggi era la partita più difficile dell’ultimo periodo e i ragazzi mi hanno reso molto orgoglioso di loro. La nostra sarà una stagione irripetibile e godiamoci quest’annata. Tra venti/trenta anni si parlerà ancora dei miei calciatori. Oggi abbiamo giocato anche un ottimo calcio e questa è la base da dove ripartire”.