A soli due giorni dalla gara d’esordio contro il Pisa, con il match dell’Arena Garibaldi – Romeo Anconetani tra i nerazzurri e il Benevento che darà il via al campionato di serie B, il mister degli stregoni, Filippo Inzaghi, ha parlato in conferenza stampa. Ecco le sue dichiarazioni: “Se pensavamo di essere perfetti già ad agosto eravamo tutti dei pazzi. Dalla partita contro il Monza dobbiamo prendere tutto quello che di buono è stato fatto. Abbiamo fatto venticinque tiri a quattro e solo per determinati episodi l’abbiamo persa. La mia è una squadra che deve ancora migliorare in alcuni aspetti e la mentalità già mi piace molto. Troveremo, strada facendo, il giusto equilibrio e già a Pisa vedremo un Benevento che farà una grande partita”.

Nuovi arrivati – “Ho solo l’imbarazzo della scelta, sono tutti quasi al massimo della condizione. Ho in rosa giocatori molto importanti e in base alla partita che faremo deciderò l’undici iniziale”.

Accorgimenti – “Qualunque allenatore cerca gli accorgimenti giusti, vorremmo fare la partita e ripeto sono sicuro che rispetto alla gara contro il Monza siamo molto avanti. Sono molto fiducioso e il tempo ci darà ragione. Finora avete visto il Benevento giocare con diversi sistemi, ma non c’è un sistema che ti fa vincere e il migliore allenatore è quello che adotta un modulo in base alle caratteristiche dei propri giocatori”.

Mentalità – “Non vediamo l’ora di iniziare. Adesso dobbiamo far parlare il campo e i ragazzi adesso devono dimostrare quello che vedo io tutti i giorni dal 7 luglio. Questo è un campionato nel quale tutti si nascondono e ci sono 6/7 squadre dello stesso livello del Benevento”.

Calciomercato – “Io parlo tutti i giorni con il presidente e con il direttore e se da qui alla fine salterà fuori un profilo importante la società non si tirerà indietro. La mia è già una squadra molto importante. Forse abbiamo bisogno di un terzino, ma dovrà garantirci una certa affidabilità, altrimenti punteremo su Rillo”.

Portiere – “Sono molto sereno, Montipò si porta dietro un errore dalla passata stagione. Ha la nostra massima fiducia, giocherà lui e farà un grande campionato”.

Pisa – “Giocare contro una neopromossa nasconde tante insidie, ma sono tranquillo. Rispetto alla gara contro il Monza non dovremo prendere quattro tiri con annessi quattro gol. In fase di non possesso dovremo quindi essere molto accorti”.

Vokic – “Va fatto crescere e lo tengo in considerazione”.