Conclusa la conferenza di Occhiuzzi, è stata la volta di Pippo Inzaghi commentare la gara. Ecco le sue dichiarazioni: “Questa di oggi, come ho detto ieri, è una partita che temevo molto e vincerla in questo modo mi lascia davvero ben sperare. Anche oggi abbiamo rischiato poco e Manfredini in certe uscite è stato molto bravo. Dobbiamo adesso dare continuità a queste tre vittorie e martedì sarà una partita molto simile a quella di oggi”.

Difficoltà – “Il Cosenza so che squadra è e il campionato che ha fatto nella passata stagione. La partita di oggi, ripeto ancora una volta, nascondeva tante insidie e la mia squadra anche oggi è stata molto compatta e ciò mi rende felice”.

Furbizia – “Siamo stati capaci di vincere con una furbata, ma non mi illudo. Martedì si fa nuovamente sul serio e sono contento per il gol di Armenteros”.

Condizioni di Montipò e Volta – “Montipò non ha giocato per il torcicollo e Manfredini si è fatto trovare pronto. Volta ha avvertito un fastidio alla caviglia e faccio i complimenti anche ad Antei per quanto fatto nel secondo tempo”.

Scelta di togliere Sau e non Insigne – “Non aveva senso, avrei tolto equilibrio alla squadra spostando Sau sulla fascia”.

Carattere – “I ragazzi hanno mostrato un grande carattere e una grande voglia di vincere. Quando vinci partite del genere è un grande segnale e speravo di vincerla da squadra vera”.