verona benevento

Ritorna il calcio giocato, finalmente, tra stenti, ricorsi e polemiche a non finire. Mancano due giorni e l’astinenza da Benevento sarà placata dall’anticipo della 3^ giornata di Serie B che si disputerà al “Penzo” contro il Venezia, dopo una pausa forzata di ben 18 giorni. Primo confronto ufficiale tra le due compagini ma la Strega è già sbarcata diverse volte in Veneto ed è sui precedenti in questa Regione che ci concentriamo: nove volte i giallorossi hanno fatto tappa nel nord-est, affrontando il Verona al “Bentegodi” nelle ultime due stagioni di A e B, il Chievo, dove proprio nella terra di Giulietta e Romeo ha chiuso il suo percorso nella massima serie, il Cittadella nella stagione d’esordio in cadetteria e nel campionato di C1 2004/05, lo stesso nel quale ha affrontato anche il Padova, e per finire il Vicenza e il Bassano. In totale nove confronti ufficiali ma un dato davvero impietoso: una sola vittoria a fronte di ben sei sconfitte e due pareggi. Andiamo nel dettaglio: l’unico successo in terra veneta risale alla vittoria per 2-1 all’Euganeo di Padova con una rete da ricordare di Gigi Molino. I biancoscudati torneranno ad affrontare i giallorossi alla penultima giornata, e proprio contro di loro il Benevento chiuderà la propria stagione al “Vigorito”, prima della trasferta finale a Brescia. Passiamo alle note agrodolci, ovvero i due pareggi, entrambi risalenti alla stagione di Serie B 2016/17: all’andata, al “Menti” di Vicenza la gara terminò a reti inviolate e per come si mise fu anche un sospiro di sollievo per gli stregoni. Imponente, invece, l’esordio al “Bentegodi” contro il Verona, nella terza di ritorno: due volte in vantaggio, i giallorossi si son fatti rimontare dagli scaligeri che allo scadere pareggiano grazie al rigore di Romulo. E ora le note dolenti: le sei sconfitte del Benevento in Veneto si dividono negli anni e tra diverse competizioni. Partiamo dalla scorsa stagione, quando al “Bentegodi” bastarono due 1-0 a Hellas e Chievo per chiudere la pratica Benevento. Con lo stesso risultato, in B, il Cittadella ebbe la meglio sulla truppa di Baroni. Sempre coi granata, però, c’è un altro precedente che risale al campionato di C1 2004/05, quando al “Tombolato” i giallorossi guidati da Benedetti furono sconfitti con un pirotecnico 5-2. Un’altra cinquina, ancor più pesante, fu quella subita a Bassano del Grappa nel 2008, in occasione della finale di andata della Coppa Italia di Serie C. Finì 5-0 per i locali, che al ritorno pareggiarono 1-1 e vinsero il titolo. Nel 2010, infine, il Benevento sbarcò a Vicenza dopo il 5-1 di rimonta rifilato all’Este al primo turno. Contro i biancorossi terminò 2-1 ma quella rassegna verrà ricordata per i cinque gol di Evacuo che diventò capocannoniere del torneo insieme ad un certo Samuel Eto’o. Riassumendo, il Benevento su nove precedenti in terra veneta, ha affrontato due volte Verona, Vicenza e Cittadella, una volta Chievo, Padova e Bassano: al “Bentegodi” e al “Menti” nessuna vittoria ma almeno un pari a testa racimolato, mentre il Cittadella al “Tombolato” resta un tabù con due sconfitte su due e tra non molto (martedì 25 settembre, 5^ giornata) si proverà a sfatare questa piccola maledizione. Prima di allora, però, testa al Venezia, che si aggiunge a quelle già citate, per conquistare tre punti fondamentali e scacciare così il “mal di Veneto”.

I precedenti del Benevento in Veneto:

Serie A 2017/18
Hellas Verona-Benevento 1-0
Chievo Verona-Benevento 1-0

Serie B 2016/17
Cittadella-Benevento 1-0
Hellas Verona-Benevento 2-2
Vicenza-Benevento 0-0

Serie C1 girone B 2004/05
Cittadella-Benevento 5-2
Padova-Benevento 1-2

Tim Cup 2010/11
Vicenza-Benevento 2-1

Coppa Italia Serie C 2007/08
Bassano Virtus-Benevento 5-0