Benevento – Napoli 0-2: buona prova degli stregoni, Mertens e Hamsik rispondono alla Juventus

Benevento - Napoli

Vittoria all’inglese (2-0) del Napoli sul Benevento, con la truppa di Sarri che grazie alle reti, una per tempo, di Mertens e Hamsik risponde alla Juventus, vittoriosa nel pomeriggio contro il Sassuolo e si conferma in testa alla classifica. Completamente diversa rispetto all’andata la gara degli stregoni.

PRIMO TEMPO – Al 7′ Venuti recupera palla sulla sinistra e serve al centro Djuricic che conclude sul fondo. Al 9′ Brignola serve in profondità Ghuilherme che avanza di qualche metro e conclude a giro sul fondo. Buona occasione da rete degli stregoni che in questi primi minuti di gara non sembrano affatto timorosi rispetto alla forza degli avversari e il pubblico di casa gradisce quanto visto fin qui. Al 12′ azione di contropiede del Benevento con Letizia che serve sulla sinistra D’Alessandro e Reina non ha grosse difficoltà a bloccare il tentativo del numero sette giallorosso. Al 14′ prima occasione da rete per il Napoli con Insigne che colpisce la traversa e la difesa giallorossa si salva in angolo. Al 20′ gli ospiti la sbloccano e a gonfiare la rete è Mertens con un pregevole pallonetto dalla destra. Al 26′ azzurri vicini al raddoppio e sempre con Mertens e Puggioni sfiora di quanto basta la palla per evitare il 2-0. Dagli sviluppi del corner inserimento di Koulibaly che termina sul fondo. Al 29′ conclusione dalla distanza di Callejon con Puggioni che blocca senza problemi. Al 40′ stregoni vicinissimi al pareggio, Brignola dalla destra apre per l’accorrente Djuric sulla sinistra che conclude incredibilmente fuori. Scampato il pericolo gli ospiti vanno vicinissimi al raddoppio e Puggioni dice di no ad Allan rifugiandosi in angolo.

SECONDO TEMPO – Inizia male la ripresa per gli stregoni, con il Napoli che al 2′ con Hamsik realizza la rete del 2-0. Lo slovacco sottomisura spedisce in rete il perfetto assist di Callejon dalla destra. All’11’ Koulibaly atterra Costa e per Di Bello non ci sono dubbi a concedere il calcio di rigore, ma il Var segnala una posizione di fuorigioco di Sandro e quindi sfuma questa grande occasione per gli stregoni per riaprire la gara. Al 38′ tentativo dalla distanza di Letizia con la sfera che termina sopra la traversa. Al 47′ tentativo su contropiede del Benevento con conclusione finale di D’Alessandro bloccata senza problemi da Reina. Al 49′ Callejon angola troppo la sfera che si perde sul fondo da buona posizione. Un minuto più tardi Coda impegna Reina che allontana in angolo il pericolo. Nei secondi finali c’è tempo anche per un tentativo dalla distanza di Zielinski con Puggioni abile a deviarla in angolo. Non c’è tempo però per battere il corner con il signor Di Bello che dopo sei minuti di recupero fischia la fine del match. Rispetto alla gara d’andata è stato completamente un altro Benevento, al quale nulla può essere rimproverato dinanzi alla prima della classe.

Benevento – Napoli 0-2 (0-1)

Benevento (4-3-3): Puggioni; Letizia, Djimsiti, Costa, Venuti; Cataldi, Sandro (38′ st Del Pinto), Djuricic (22′ st Memushaj); Brignola (18′ st Coda), Guilherme, D’Alessandro. A disp.: Brignoli, Viola, Tosca, Gyamfi, Diabaté, Parigini, Billong, Iemmello, Lombardi. All.: Roberto De Zerbi

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho (33′ st Diawara), Hamsik (24′ st Zielinski); Callejon, Mertens (31′ st Rog), Insigne. A disp.: Rafael, Sepe, Maggio, Chiriches, Machach, Tonelli. All.: Maurizio Sarri

Arbitro: Marco Di Bello di Brindisi
Assistenti: Pasquale De Meo di Foggia e Marco Zappatore di Taranto
IV Ufficiale: Ivano Pezzuto di Lecce
V.A.R.: Federico La Penna di Roma 1
A.V.A.R.: Antonio Damato di Barletta

Marcatori: 20′ pt Mertens (N), 2′ st Hamsik

Note: prima del fischio d’inizio osservato un minuto di silenzio in ricordo di Azeglio Vicini, scomparso in settimana. Ammoniti: Djimsiti (B). Angoli: 5-5. Spettatori: 15026

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.