Benevento, Paleari: “Che peccato non aver parato il rigore”

Il pareggio per 1-1 ottenuto quest’oggi contro il Bari, in sala stampa è stato commentato anche dal portiere Alberto Paleari. Ecco quanto dichiarato dall’estremo difensore del Benevento: “La vittoria manca a noi, così come manca ai tifosi, come squadra stiamo facendo il massimo per centrarla, stiamo stringendo i denti e prima o poi arriverà. Siamo il Benevento e dobbiamo vincere le partite. Per uscire da situazioni di questo tipo dobbiamo continuare a lavorare e oggi nella mia porta sono arrivati soltanto due tiri. Cheddira ritengo che non abbia calciato un buon rigore e mi è dispiaciuto ancora di più non respingerlo. Adesso c’è la partita di Ferrara, continuiamo a stringere ancora i denti, non rientrerà nessuno a parte Kamil, e poi dopo la sosta speriamo di riavere l’intera rosa a disposizione”.

Arrivo di Cannavaro – “Cannavaro ha portato grande positività e settimana dopo settimana dobbiamo fare quanti più possibili. Non dobbiamo fare passi da gigante e con una vittoria sarà tutto più facile. Il momento è assai complicato e allenarsi in tredici, più sette della Primavera, non è facile. Inizialmente il 3-5-2 non era il suo modulo preferito, ma per adesso stiamo andando avanti così”.

Personalità dei più esperti – “Sono un ragazzo che sta vedendo dalla faccia dei miei compagni una grande voglia di uscire da questa situazione. Il dialogo tra di noi è costante, ma è in campo che dobbiamo dare sempre il massimo”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.