In mattinata il Benevento, dopo aver effettuato il primo allenamento del 2019 nel pomeriggio di ieri, ha svolto una nuova seduta e al gruppo giallorosso si è aggregato anche Samuel Armenteros. L’attaccante svedese, conclusa l’esperienza annuale con il Portland Timbers, è rientrato nel Sannio e toccherà a mister Bucchi decidere se farlo partire nuovamente o considerarlo a tutti gli effetti un calciatore a sua disposizione per la seconda parte della stagione. Un’eventuale conferma dell’ex Heracles Almelo, che non gioca una gara ufficiale dallo scorso 28 ottobre, chiuderebbe ogni discorso relativo a un possibile ritorno di Fabio Ceravolo, in uscita dal Parma e desideroso come ben noto di rivestire la maglia giallorossa.

Non solo operazioni in entrata per il club di via Santa Colomba, con il diesse Pasquale Foggia a lavoro anche per sfoltire la rosa. Dopo Nocerino e oltre a Bukata, con quest’ultimo che già è considerato un ex giallorosso in attesa che tutto venga formalizzato, sono destinati a partire altri calciatori e l’elenco aggiornato comprende i nomi di Puggioni, Costa, Volpicelli, Filogamo e Goddard.

Gli ultimi tre di questa lista, come già analizzato nei giorni scorsi, dovrebbero essere ceduti con la formula del prestito in serie C, a patto però che le squadre in cui andranno gli assicurino un maggiore minutaggio. Diverso, invece, il discorso dei primi due che essendo due calciatori navigati lasceranno il Sannio a titolo definitivo. Il portiere è allettato dalla proposta del Lugano ed essendo stato scavalcato da Montipò nelle gerarchie di Bucchi, appare assai probabile una sua partenza, così come quella del difensore, finito anche in questa stagione ai margini del progetto tecnico sannita. Con queste due partenze, inoltre, il club giallorosso  alleggerirebbe e di parecchio anche il monte ingaggi, dato che entrambi percepiscono uno stipendio elevato.