Al “Vigorito”, nell’anticipo della quindicesima giornata del campionato di serie BKT, la capolista Benevento affronta il Trapani dell’ex Felice Evacuo. Mister Inzaghi conferma la stessa formazione iniziale di Venezia, con Kragl e Sau a supporto di Coda in avanti. Al 9′ il primo squillo dell’incontro è giallorosso, Maggio dalla destra crossa verso il centro si inserisce Viola che di testa spedisce il pallone sul fondo. Il vantaggio giallorosso arriva un minuto più tardi, Sau dalla sinistra pennella un cross al bacio per Coda che di testa beffa Carnesecchi e realizza l’1-0. Il Trapani non si perde d’animo e al 13′ con Grillo, sugli sviluppi di una punizione va anche in gol, ma viene annullato per fuorigioco del terzino granata. Al 31′ Fornasier stende Maggio e per il direttore di gara non ci sono dubbi ad assegnare il calcio di rigore al Benevento. Dagli undici metri va Nicolas Benito Viola che realizza il 2-0. Per il numero dieci giallorosso si tratta del terzo gol in questo campionato. Con il doppio vantaggio il Benevento gioca sul velluto e al 37′ Kragl ci prova dalla distanza, con Carnesecchi che si distende e blocca.

Nella ripresa, al 3′, azione corale del Trapani e la sfera giunge sui piedi di Pettinari che calcia a botta sicura, ma Montipò con un provvidenziale intervento nega il gol all’attaccante dei siciliani. Al 7′ discesa degli stregoni, con Coda che serve sulla sinistra l’accorrente Viola che calcia di potenza e Carnesecchi si rifugia in angolo. Il portiere del Trapani si ripete al 15′ quando respinge la conclusione al volo di Sau, servito dalla destra da Maggio. Al 17′ Improta, appena entrato al posto di Hetemaj, si fa subito notare e il suo tentativo termina di poco fuori. Al 19′ Kragl cerca la bomba, ma opta per il passaggio a Coda e la conclusione del numero nove è respinta da Carnesecchi. Con l’ingresso in campo di Improta gli stregoni sono passati al 4-4-2 e tale schieramento è confermato anche con l’inserimento di Tello al posto di Kragl. Al 29′ ci prova Sau e la sfera termina di poco sopra la traversa. Il terzo gol della Strega arriva al 34′ con Sau che appoggia in rete la respinta di Carnesecchi sul tentativo di Coda, con quest’ultimo servito alla perfezione da Schiattarella. La truppa di Inzaghi non si ferma e al 37′ boato del “Vigorito” con Viola che beffa Carnesecchi dall’altezza del centrocampo. Lo show del numero dieci giallorosso continua al 44′ con un’altra prodezza che fissa il punteggio sul 5-0. Per il regista giallorosso una serata che ricorderà a lungo, la sua tripletta, unita ai gol di Coda e Sau, fa volare sempre più il Benevento. Con questo successo gli stregoni salgono a quota trentaquattro e in attesa delle altre gare portano a dodici i punti di vantaggio sulle inseguitrici.

Tabellino

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Antei, Caldirola, Letizia; Hetemaj (16′ st Improta), Schiattarella, Viola; Kragl (27′ st Tello), Sau (36′ st Insigne); Coda. A disp.: Manfredini, Gori, Del Pinto, Tuia, Gyamfi, Di Serio, Solimeno, Vokic, Armenteros. All.: Filippo Inzaghi

Trapani (4-3-3): Carnesecchi; Del Prete (23′ st Candela), Fornasier, Scognamillo, Grillo; Moscati, Taugourdeau, Corapi (23′ st Tulli); Ferretti (1′ st Colpani), Evacuo, Pettinari. A disp.: Dini, Stancampiano, Pagliarulo, Aloi, Minelli, Luperini, Cauz, Canino, Scaglia. All.: Francesco Baldini

Arbitro: Daniele Minelli della sezione di Varese
Assistenti:
Fabrizio Lombardo della sezione di Cinisello Balsamo e Gianluca Secchi della sezione di Sassari
IV ufficiale:
Fabio Natilla della sezione di Molfetta

Marcatori: 10′ pt Coda, 32′ pt rig., 37′ st e 44′ st Viola, 34′ st Sau

Note: terreno di gioco in ottime condizioni. Ammoniti: Ferretti (T), Scognamillo (T), Hetemaj (B). Recupero: 1′ pt, 0′ st. Angoli: 10-4. Spettatori: 9155